Bearzi

Carnevale Muggesano dal 3 al 9 marzo 2011 a Muggia

carnevale muggia
E’ stata presentata oggi (sabato 19 febbraio 2011) alle ore 10.30 presso la Sala Convegni del Centro culturale “G. Millo” di Muggia, dall’Assessore alla Promozione della Città con delega al Carnevale, Roberta Tarlao e dal Presidente dell’Associazione delle Compagnie del Carnevale Muggesano, Massimo Santorelli, alla presenza dell’Assessore Provinciale alle Finanze e Bilancio, Mariella Magistri De Francesco in rappresentanza della Provincia di Trieste, la 58^ edizione del Carnevale di Muggia (Trieste), che sarà un Carnevale per tutti e a impatto zero. Dentro alle colorate e gigantesche figure di cartapesta, da quest’anno per motivi di sicurezza non ci sarà nessun elemento elettrico o meccanico se non attivato a mano e nessuna automobile. Tutti i carri saranno infatti trainati da trattori, uno dei quali addirittura datato 1938. Altra novità di quest’anno, la realizzazione di spettacoli e attività pomeridiane per i bambini nel Palacarnevale, tendostruttura da 1000 metri quadri che sorgerà ancora una volta, visto il successo degli anni passati, presso l’ex piazzale Alto Adriatico, all’ingresso della Città, e ospiterà serate con dj e concerti live con i gruppi musicali più amati dai giovani triestini (e non solo).
La gestione della megastruttura – che permette di protrarre il divertimento fino a tardi senza arrecare disturbo ai cittadini – è stata affidata con un apposito bando a professionisti del settore che offriranno un servizio di somministrazione a cura del Sunrise Cafè di Porto San Rocco e animazione all’altezza del Carnevale Muggesano a cura dell’agenzia Be Nice con pomeriggi dedicati ai bambini e serate all’insegna della musica dal vivo e dj.
La zona giochi sarà attrezzata con strutture gonfiabili e curata dagli animatori di Kiddyland, che proporranno baby dance, trucca bimbi, giochi di magia, piccole sfilate di maschere e molto altro. La sera, ci si potrà scatenare con le più belle musiche di tutti i tempi selezionate dal resident dee jay Alex B. e suonate dal vivo da gruppi particolarmente conosciuti e apprezzati a livello locale.
Come ricordato in sede di presentazione, la Fondazione CRTrieste ha inteso sostenere anche quest’anno questa colorata e festosa manifestazione nell’intento di contribuire alla valorizzazione di una tradizione unica del nostro territorio.
La magia del Carnevale si rinnova dunque all’insegna della tradizione e anche quest’anno particolare accento verrà posto sulla pulizia e l’immagine, per restituire fin dalle prime ore del mattino una città pulita e vivibile anche a quanti tra i residenti non possono o non desiderano festeggiare. Le calli e le piazze per sette giorni saranno invase da spettacoli di musica dal vivo, colore, animazione con grandi appuntamenti di spettacolo e attrazioni in particolare per i più piccoli. Non potrà mancare il concerto della GuggenBand Muja, recente ambasciatrice del Carnevale di Muggia all’Eurokarnival svoltosi quest’anno a Salisburgo.
E perchè da sempre nell’immaginario collettivo è il samba il ballo per eccellenza di ogni Carnevale che si rispetti, a confortare questa aspettativa saranno due grandi serate in compagnia della musica latina e tropicale, con il gruppo Mezcla Latina e soprattutto con le ballerine brasiliane del Brasilia Bahia Show.
Ad aprire le danze, come sempre, il grande Ballo della Verdura e il trionfale arrivo di Re Carnevale, che da quest’anno assumerà definitivamente le sembianze di Dario Macor, e spettacolo a sorpresa che si preannuncia ricco di gag e momenti di grande teatralità, grazie anche ai nuovi costumi multicolori che dall’edizione passata fasciano i “ballerini” e il gruppo musicale dei Fraieri, esecutori della colonna sonora dal vivo. Grande spettacolo anche quello a seguire, con il circoteatro e danza a cura della “Sinakt”, che ritorna a grande richiesta dopo le applaudite esibizioni degli anni passati e per l’occasione ha predisposto uno spettacolo nuovo di zecca e ricco di suggestione e fascino.
Gustosa anteprima, la manifestazione Ciocco Carnival, organizzata in collaborazione con l’agenzia Flash, in programma in Piazza Marconi dal 24 al 27 febbraio e presentata oggi da due simpatiche mascotte.
10 maestri cioccolatieri in abiti carnevaleschi animeranno la piazza con prelibatezze al cioccolato artigianale.
Il Carnevale Muggesano è sempre più tecnologico e “cliccato” anche dall’estero e dallo scorso anno è presente anche sui principali social network, Facebook e Twitter. Pure quest’anno è prevista la diretta della sfilata sul sito internet delle Compagnie del Carnevale Muggesano che all’indirizzo www.carnevaldemuja.com offre inoltre anticipazioni sul lavoro nei capannoni e immagini fotografiche che documentano i preparativi attorno ai carri allegorici. Il Carnevale di Muggia è sempre più internazionale e conosciuto all’estero. Quest’anno nei giorni del Carnevale sarà presente una troupe della rete televisiva austriaca Orf che dedicherà a Muggia e al suo Carnevale un intero documentario nell’ambito della popolare trasmissione “Servus, Srecno, Ciao” in onda in Carinzia al termine dell’edizione serale del telegiornale del sabato e che presenta le tradizioni, la cultura e le curiosità di Friuli Venezia Giulia, Veneto e Slovenia.
Spazio come di consueto al 6° Concorso fotografico nazionale dedicato al Carnevale e aperto a tutti i fotoamatori residenti in Italia e che ogni anno ha visto un sempre maggiore numero di iscritti, da tutta Italia e anche dall’estero.
Presso lo Stadio comunale Zaccaria è in programma il consueto Torneo di Carnevale a cura dell’A.D.S. Muggia. L’annullo postale che richiama filatelici da tutta Italia e dell’estero quest’anno sarà dedicato alla Compagnia Mandrioi.
Per i numerosi turisti che sono soliti affollare la cittadina istroveneta nel periodo del Carnevale è stata predisposta una ricca offerta di momenti culturali con visite guidate ai più importanti monumenti cittadini.

Il programa in sistesi.

L’apertura ufficiale delle manifestazioni è prevista per giovedì 3 marzo alle ore 17.00 in Piazza Marconi con il Ballo della verdura, caratteristico e antico ballo di Muggia (di cui si trova traccia in uno scritto del capodistriano Nicolò de Manzuoli che risale addirittura al 1611) è un autentico biglietto da visita di Muggia e del suo Carnevale (che ha rappresentato anche in alcune importanti trasmissioni televisive nazionali e quest’anno vedremo su Rai 3 il 25 febbraio alle 17.40 all’interno della trasmissione “Geo & Geo”, ospiti la Responsabile del Servizio Cultura del Comune di Muggia, Barbara Negrisin, il Re Carnevale Dario Macor, Licina Wagner e lo chef Stefano Blasotti). Muggia è stata infatti selezionata dall’ANCI, Associazione Nazionale Comuni d’Italia, in quanto aderente a Res Tipica, la rete nata per promuovere i comuni attraverso la loro identità fatta di tradizioni, tutela della biodiversità e turismo enogastronomico, di cui Muggia fa parte in quanto socia di “Città dell’olio”.
La festa continuerà con uno dei momenti principali del programma 2011, il Grande spettacolo in onore di Re Carnevale rappresentato dall’emozionante spettacolo di circo e teatrodanza a cura della “Sinakt”.
Re Carnevale – che in precedenza veniva impersonato dal vincitore della Maschera d’oro per la più bella maschera dell’edizione precedente – da quest’anno assumerà definitivamente le sembianze di Dario Macor, personaggio-simbolo del Carnevale di Muggia, che sarà il testimonial del Carnevale Muggesano e rappresenterà il Carneval de Muja a tutte le più importanti manifestazioni e ai principali Carnevali del mondo.
Venerdì 4 marzo alle 15.30 il Teatro Verdi ospiterà il tradizionale Ballo delle Bambole: musica, giochi e animazioni per i più piccoli a cura dell’Associazione Persemprefioi, sempre più richiesta anche fuori dai confini di Muggia. Alle ore 21.00 in Piazza Marconi ballo assicurato e clima tropicale con il concerto della Mezcla Latina, da più di dieci anni il gruppo che fa ballare la salsa nelle migliori discoteche, festival e manifestazioni in Italia e all’estero.
Sabato 5 marzo alle 21 in Piazza Marconi con il concerto spettacolo della GuggenBand Muja classificatasi al 1° posto all’Eurofestival-Guggen Musik 2007 di Wolsberg (Austria) e reduce da una applauditissima esibizione al Carnevale Europeo 2011 a Salzburg.
Domenica 6 marzo segna il momento più atteso dei festeggiamenti con la Sfilata dei carri allegorici accompagnati dalle oltre 2000 maschere delle Compagnie del Carnevale Muggesano.
Lunedì 7 marzo dalle ore 10.30 nelle Calli e piazze di Muggia si andrà “A ovi” per l’antica questua di gruppi mascherati nelle case e nelle trattorie del centro storico e nei dintorni di Muggia.
E alle 17.00 in Piazza Marconi, ritmi da Carnevale di Rio e spettacolo garantito con le ballerine del Brasilia Bahia Show. Grande spettacolo e un tuffo nei caldi ritmi sudamericani grazie a una vocalista, alle quattro ballerine e ai due “capoeiristi” che si scateneranno in coreografiche evoluzione scandite da 20 cambi d’abito su una colonna sonora tutta da ballare non solo samba, tra salsa, reggae, capoeira, merengue, frevo e axè.
Martedì 8 marzo, ultimo giorno di Carnevale, alle ore 10.30 piazza Marconi sarà teatro del Carnevale dei bambini a cura della Banda della Compagnia Ongia. Alle 16.30 “Risfiliamo in allegria”: allegra “replica” del Corso mascherato (stavolta però senza carri) da parte dei partecipanti alla sfilata domenicale.
Mercoledì 9 marzo infine è tempo di Ceneri. E arrivederci all’edizione 59!

facebook

Lascia un commento

701