Cinema: “recensione NEXT”

cinema next
Frank Cadillac alias Cris Johnson (Nicolas Cage) è nato con un potere: può prevedere il suo futuro, ma solo nei due minuti successivi all’istante presente. Per non finire rinchiuso e studiato dagli scienziati camuffa il suo potere usandolo in spettacoli di magia. L’agente Ferris (Julianne Moore) ha scoperto il suo potere e vuole utilizzarlo per sventare un piano terroristico.

“Next” è un film di fantascienza vagamente ispirato ad un racconto breve di Philip K. Dick, il cui protagonista era un mutante dotato del potere di prevedere il futuro prossimo.
Il film Next non offre riflessioni profonde a quegli spettatori attratti dall’origine dickiana, ma moltissima azione caratterizzata dalle movenze di Cage e dal quel suo sguardo “Ho visto cose che voi umani non potete immaginare”.

Sono tantissimi gli effetti speciali per una trama non sempre seguibile, una regia che parte in quarta ma risente della fatica, un finale che per alcuni sarà fonte di arrabbiatura. Ci sono diversi frammenti simpatici come i tentativi di approccio di Nicolas Cage con Jennifer Biel. Next è un film a cui nuoce il nome Philip K. Dick nei titoli di testa, ma che osservato come puro sci-fi action movie riesce a far trascorrere un’ora e mezza gradevole, tra inseguimenti e futuri possibili, a chi lo guarda senza aspettarsi troppo.

453