Telegram

Coltello in festa”: a Maniago 4-5 settembre 2021

Nuove date per Coltello in festa, la kermesse internazionale più attesa e coinvolgente dedicata al mondo delle lame. L’appuntamento, in presenza, è infatti per tutti a Maniago (PN) il 4 e 5 settembre 2021 anziché, come tradizione, nell’ultimo week end di luglio.

Coltello in festa è l’evento che da 16 anni celebra la secolare tradizione fabbrile di Maniago, cittadina situata alle pendici del monte Jouf in provincia di Pordenone. Un’attività iniziata grazie alla presenza dei corsi d’acqua che disegnano e delimitano il territorio maniaghese a est e a ovest: proprio la derivazione di una roggia dal torrente Colvera segnò infatti l’avvio, nel 1453, di questa specificità produttiva mettendo in moto i magli dei primi battiferri sorti lungo il suo corso. Ancora oggi, il canale affianca i moderni stabilimenti dove si continuano a forgiare oggetti taglienti – coltelli, forbici, cavatappi, utensili per l’agricoltura, ma anche strumenti chirurgici e molto altro ancora – destinati ai mercati di tutto il mondo.

La manifestazione, che coniuga sapientemente artigianato e turismo richiamando ogni anno nella cittadina friulana migliaia di turisti e appassionati, slitta quindi a settembre ma solo per il 2021. “Una decisione coraggiosa – spiega l’Assessora al Turismo e Attività Produttive, Cristina Querin – che tiene conto dell’eccezionale situazione pandemica ma guarda con ottimismo al futuro. Lo spostamento di Coltello in festa di oltre un mese è stato deciso per consentire un sostanziale avanzamento della campagna vaccinale in modo da garantire lo svolgimento della manifestazione in maggiore relax per tutti i partecipanti”.

Molte le novità in programma, ancora da rivelare: oltre agli appuntamenti più amati divenuti ormai tradizionali, come la grande mostra mercato delle coltellerie maniaghesi e una sezione dedicata alle lame d’autore, ci sarà la possibilità di visitare il Museo dell’Arte Fabbrile ed effettuare percorsi guidati, a piedi e in bicicletta, per scoprire le tante bellezze naturali e paesaggistiche del territorio e gustare le specialità gastronomiche locali come la celebre pitina – specialità tipica delle valli pordenonesi  a base di carne magra di capra, pecora o montone – la cipolla rossa di Cavasso, il formaggio Asìn, il formai tal cit, o le mele antiche,  prodotti che appartengono a questi luoghi in cui la semplicità, portata a tavola, svela suggestioni inattese. Non mancheranno workshop e laboratori per grandi e per bambini, che in massima sicurezza potranno cimentarsi con un’arte affascinante come quella praticata dai fabbri, dai maniscalchi e dai coltellinai.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti di Coltello in Festa si possono seguire via social su Facebook (Coltello in Festa) e Instagram e sul sito https://museocoltelleriemaniago.it/coltello-in-festa/

facebook
499