Bearzi

Coprifuoco in Slovenia. Dalle 21 alle 6 vietato spostarsi

Da lunedì 19 ottobre in Slovenia per contrastare la diffusione del coronavirus è stata disposta una misusa drastica. E’ in vigore infatti il coprifuoco notturno dalle 21 alle 6 del mattino. Vietato quindi uscire di casa, permesso solamente se il motivo è quello di recarsi al luogo di lavoro.
Per quanto riguarda le scuole elementari le lezioni si effettueranno in presenza, per le altre classi verrà adottata la didattica a distanza.
Niente matrimoni e riti religiosi, chiusi musei e associazioni culturali, limitazioni per locali pubblici e negozi.
Altra limitazione introdotta è quello dello spostamento fra le regioni. La Slovenia è quindi zona rossa, salvo la zona del Carso e del litorale.
Allo stato attuale i confini restano apertiea vorrebbe evitare.

In Slovenia nelle ultime 24 ore si sono registrati 794 nuovi contagi da coronavirus su 4.326 test effettuati, con una incidenza del 18,5% di casi sul totale dei test. Da inizio epidemia si sono registrati 14.777 contagi e 192 morti

facebook
1.199