Bearzi

Cuba concede rogatoria per l’interrogatorio di Reiver Laborde Rico


Le autorità cubane hanno concesso la rogatoria per l’interrogatorio di Reiver Laborde Rico, 24 anni, indagato per l’omicidio dei coniugi di Lignano Sabbiadoro, Paolo Burgato e Rosetta Sostero. La risposta alle richieste della Procura di Udine è arrivata in questi giorni e garantisce la massima disponibilità del Paese caraibico, che ha accreditato i carabinieri per assistere all’interrogatorio. I militari dell’Arma, Ros di Roma e Nucleo investigativo di Udine, partiranno per L’Avana ai primi di gennaio.

Inquirenti e investigatori hanno fatto un summit in Procura redigendo una “griglia” di domande su cui orientare l’interrogatorio di Reiver, che sarà condotto dalla polizia cubana con le regole giudiziarie del paese d’ origine. Le domande saranno ovviamente a tutto campo, compresa la richiesta della presenza di eventuali mandanti. Non saranno limitate alla sola responsabilità materiale delle coltellate inferte ai coniugi Burgato. All’indagato verranno forniti tutti gli avvertimenti del caso, compreso quello della facoltà di non rispondere, per fare in modo che le sue dichiarazioni siano poi pienamente utilizzabili nel processo in Italia, a prescindere dal fatto che Cuba conceda o meno l’estradizione. Risposte formali, su questo fronte, ancora non ci sono. Reiver è ancora in stato di arresto preventivo a L’Avana. Dalle notizie informali giunte tramite Interpol alla Procura di Udine, pare però che non si tratti di un arresto a tempo, di tre mesi, come si era inizialmente ipotizzato. La misura sarebbe valida fino all’inizio del processo.

facebook

Lascia un commento

357