E’ friulana l’azienda che purifica l’acqua a Fukushima

fukushima-power-plant
16 Marzo – La Veolia water solution technology Italia di Zoppola è una delle aziende incaricate di purificare l’acqua contaminata dalla centrale nucleare di Fukushima, colpita un anno fa dal terremoto e dallo tsunami. Stamani il presidente della Provincia di Pordenone, Alessandro Ciriani, si è recato in visita alla sede della società e ha siglato una partnership per stage in favore di giovani laureati locali. L’azienda è cresciuta negli ultimi tre anni da 60 a 90 addetti, con un fatturato di 25 milioni di euro, il 75% del quale realizzato all’estero. “Siamo vicini alle eccellenze del territorio – ha commentato Ciriani – e abbiamo formalizzato una collaborazione anche per selezione e valorizzazione del personale”. L’azienda friulana si sta occupando della purificazione delle acque utilizzate, in quantità enormi, per il raffreddamento dei reattori nucleari e divenute radioattive. Il trattamento prevede la vaporizzazione del 90% dell’acqua

facebook
819