Bearzi

Ecco come cambierà la viabilità a Udine dal 7 al 15 settembre 2020

Nel dettaglio, dal 7 al 15 settembre in via Aquileia, dalle ore 6.00 del giorno 7 alle ore 18.00 del giorno 15 settembre, nel tratto compreso tra via Gorghi/Piave e Porta Aquileia e in piazzetta Del Pozzo (tratto compreso tra il civ. n. 1 ed il giardino pubblico) saranno istituiti il divieto di sosta temporaneo eccetto autorizzati – zona rimozione coatta per ogni categoria di veicoli (compresi i veicoli al servizio degli invalidi) e il divieto di transito per ogni categoria di veicoli (compatibilmente allo svolgimento dell’evento sarà consentito l’accesso e l’uscita per/da le aree private). Di conseguenza, in vicolo D’Arcano l’accesso veicolare sarà interdetto; via Stabernao sarà “Strada senza uscita” e accessibile da viale Ungheria esclusivamente per i frontisti; i veicoli circolanti su via Giusti provenienti da via Carducci verranno fatti svoltare a destra verso via della Rosta (potranno proseguire verso via Aquileia solo i mezzi dei frontisti e il tratto di via Giusti compreso tra via della Rosta ed Aquileia sarà “strada senza uscita”); all’intersezione con via Carducci verrà apposto un cartello indicante le limitazioni in essere; i veicoli provenienti da via del Pozzo verranno fatti svoltare a destra verso viale Ungheria; l’accesso veicolare a via Zoletti sarà interdetto (eccetto frontisti fino all’intersezione con via Aquileia) dall’intersezione con viale Ungheria (i mezzi provenienti da via Larga non potranno proseguire diritti e dovranno quindi svoltare a destra o sinistra); i veicoli provenienti da v.le Ungheria verranno deviati a destra verso via Del Pozzo; i veicoli circolanti su p.le D’Annunzio verranno fatti proseguire lungo lo stesso. Saranno posizionate barriere fisiche nelle seguenti intersezioni: Porta Aquileia; Del Pozzo/Aquileia; Zoletti/Aquileia; Giusti/Aquileia; Stabernao/Aquileia; Gorghi/Piave/Aquileia. Dette barriere, alle intersezioni Gorghi/Piave/Aquileia e Zoletti/Aquileia dovranno comunque garantire l’accessibilità ai frontisti (esclusivamente per accedere od uscire alle/dalle aree private), ed ai mezzi di polizia/emergenza/soccorso lungo quelle indicate come corsie d’emergenza. L’accessibilità a via Aquileia per i mezzi di emergenza/soccorso e frontisti (possessori di garage o aree private destinate alla sosta veicolare) sarà sempre garantita dal varco Aquileia/Piave/Gorghi ovvero da quello Aquileia/D’Annunzio (Porta Aquileia corsia di uscita).

Sempre dalle ore 6.00 del giorno 7 alle ore 18.00 del giorno 15 settembre, in piazza del Duomo e via San Francesco, saranno istituiti il divieto di sosta – zona rimozione coatta per ogni categoria di veicoli, su ambo i lati della carreggiata e il divieto di transito per ogni categoria di veicoli. I veicoli arrecanti intralcio saranno rimossi.  Dai divieti di cui sopra sono esclusi i veicoli legittimati dall’organizzazione. Sarà posizionata una barriera fisica alla seguente intersezione: via San Francesco / via Rauscedo.

Dalle ore 06.00 del giorno 10 alle ore 06.00 del giorno 14 settembre in via Gemona, nel tratto compreso tra piazza San Cristoforo e via Deciani/Santa Chiara saranno istituiti il divieto di sosta temporaneo eccetto autorizzati – zona rimozione coatta per ogni categoria di veicoli (compresi i veicoli al servizio degli invalidi) e il divieto di transito per ogni categoria di veicoli (compatibilmente allo svolgimento dell’evento sarà consentito l’accesso e l’uscita per/da le aree private). Di conseguenza via Giovanni da Udine sarà “Strada senza uscita” e accessibile da viale Della Vittoria esclusivamente per i frontisti; in via Mazzini verrà istituito il divieto di transito eccetto frontisti pertanto i veicoli provenienti da via Mantica verranno fatti proseguire verso via Cosattini (i frontisti di via Mazzini verranno fatti prima proseguire diritti in via Palladio e poi svoltare a destra verso via della Caisell). All’intersezione Mantica/Mazzini verrà apposto un cartello indicante le limitazioni in essere; i veicoli percorrenti via Gemona Nord e provenienti da piazzale Osoppo verranno fatti svoltare a destra verso via Deciani; i veicoli percorrenti via Santa Chiara dovranno proseguire diritti verso via Decani. Saranno posizionate barriere fisiche nelle seguenti intersezioni: Mazzini/Petracco; Gemona/San Cristoforo; Gemona/Giovanni da Udine; Gemona/Decani/Santa Chiara. Dette barriere, all’intersezione Gemona/Deciani/Santa Chiara dovranno comunque garantire l’accessibilità ai frontisti (esclusivamente per accedere od uscire alle/dalle aree private), e ai mezzi di polizia/emergenza/soccorso lungo quelle indicate come corsie d’emergenza. L’accessibilità a via Gemona per i mezzi di emergenza/soccorso e frontisti (possessori di garage o aree private destinate alla sosta veicolare) sarà sempre garantita dal varco Gemona/Deciani/Santa Chiara ovvero da quello Mantica/Mazzini-Petracco.

Dalle ore 6.00 del giorno 10 alle ore 6.00 del giorno 14 settembre sull’intera via Grazzano, quindi nel tratto compreso tra p.le Cella e piazza Garibaldi, saranno istituiti il divieto di transito con deviazione del traffico lungo i percorsi sotto indicati e il divieto di fermata per ogni categoria di veicoli, nei tratti interessati dalle occupazioni. Iltraffico verrà deviato lungo i seguenti percorsi: via Cisis lungo via Ciro di Pers; via Della Cisterna lungo via Marangoni o via Andreuzzi; via della Vigna verso via Margreth; vicolo San Giorgio lungo via Q. Sella; in via Brenari, stante la contemporanea chiusura di via Poscolle, i frontisti potranno accedere da quest’ultima; in via Rivis l’accesso e l’uscita (con transito consentito esclusivamente ai frontisti) saranno consentiti dall’intersezione con via Quintino Sella con arrivo da via Marangoni. Sarà collocato il segnale indicante “via GRAZZANO CHIUSA AL TRAFFICO” in prossimità delle intersezioni afferenti la stessa via Poscolle. Saranno posizionate barriere fisiche nelle seguenti intersezioni (che dovranno comunque garantire l’accessibilità ai mezzi di soccorso lungo quelle indicate come corsie d’emergenza): Grazzano/Cella; Grazzano/Cisis; Grazzano/della Cisterna; Grazzano/della Vigna*; Grazzano/San Giorgio. L’accessibilità a via Grazzano per i mezzi di emergenza/soccorso e frontisti (possessori di garage o aree private destinate alla sosta veicolare) sarà sempre garantita dal varco Grazzano/Cella (bretella est)  ovvero da quello Grazzano/Cisterna. Sarà consentita, altresì, da piazza Garibaldi, l’accessibilità veicolare per l’Hotel Astoria. La deviazione delle linee di TPL con conseguente sospensione delle fermate bus lungo le vie non percorse dai mezzi. Lungo i nuovi (oppure ordinari) percorsi potranno essere istituite fermate provvisorie così come concordato per le vie brevi con la Polizia Locale.

Dalle ore 6.00 del giorno 5 alle ore 18.00 del giorno 15 settembre, in Largo Ospedale Vecchio nel tratto compreso tra il civ. n. 9, la chiesa di S. Francesco, via Ginnasio Vecchio e via Beato Odorico da Pordenone, saranno istituiti il divieto di sosta – zona rimozione coatta per ogni categoria di veicoli, su ambo i lati della carreggiata e il divieto di transito per ogni categoria di veicoli. I veicoli arrecanti intralcio saranno rimossi. Dai divieti di cui sopra sono esclusi i veicoli legittimati dall’organizzazione. Saranno posizionate barriere fisiche alla seguente posizione: Largo Ospedale Vecchio civ. 9.

Dalle ore 6.00 del giorno 10 alle ore 6.00 del giorno 14 settembre in via Poscolle, nel tratto compreso tra via Zanon/del Gelso e p.le XXVI Luglio/Marangoni/Ledra nonché nel tratto tra via del Gelso e via Canciani, via Del Freddo, piazza XX Settembre, via Battisti, via Ginnasio Vecchio, saranno istituiti il divieto di di transito”, con deviazione del traffico lungo i percorsi sotto indicati, e il divieto di fermata” per ogni categoria di veicoli, nei tratti interessati dalle occupazioni. Il traffico verrà deviato lungo i seguenti percorsi: via Zanon lungo via del Gelso (ovvero Poscolle Est/Canciani/XX Settembre); via Grazzano (traffico residuale) in immissione su piazza Garibaldi verso via Cussignacco o Crispi; via Crispi in immissione su piazza Garibaldi verso via Cussignacco; via Battisti in immissione su piazza Garibaldi verso via Cussignacco/Crispi; via del Sale/del Gelso (ZTL) verso piazza Garibaldi direzione Cussignacco/Crispi; via Del Gelso, il traffico residuale o quello diretto verso il Centro Storico, proveniente da piazza Garibaldi verrà deviato verso via Canciani (piazza XX Settembre); via Brenari, l’accesso e l’uscita (con transito consentito esclusivamente ai frontisti) saranno consentiti da via Grazzano; vicolo Raddi, accesso inibito salvo per situazioni di emergenza (lungo la corsia che a tale scopo verrà mantenuta libera in via Poscolle); via Del Freddo, accesso inibito salvo per situazioni di emergenza (lungo la corsia che a tale scopo verrà mantenuta libera in via Poscolle); via Rivis, l’accesso e l’uscita (con transito consentito esclusivamente ai frontisti) saranno consentiti dall’intersezione con via Quintino Sella. In via Magrini, via Muratti e vicolo Gorgo saranno istituiti il divieto di transito con deviazione del traffico lungo i percorsi sotto indicati e il divieto di fermata, per ogni categoria di veicoli, nei tratti interessati dalle occupazioni. Il traffico verrà deviato lungo i seguenti percorsi: via Viola, accesso inibito salvo per situazioni di emergenza (lungo la corsia che a tale scopo verrà mantenuta). Saranno posizionati segnali di “preavviso di deviazione” e “conferma di deviazione” in prossimità delle intersezioni interessati da dette deviazioni e segnali indicanti “via POSCOLLE CHIUSA AL TRAFFICO” in prossimità delle intersezioni afferenti la stessa via Poscolle. In via Manzoni sarà sospesa la corsia riservata a bus/taxi/polizia consentendo in tal modo il transito lungo la corsia est ad ogni categoria di veicoli. In via Grazzano, in prossimità di via Della Cisterna, sarà in vigore il divieto di fermata per ogni categoria di veicoli al fine di consentire l’agevole svolta dei bus urbani. Saranno posizionate barriere fisiche alle seguenti intersezioni: Poscolle/Marangoni/XXVI Luglio/Ledra; Poscolle/Rivis; Poscolle/Brenari; Poscolle/Zanon/del Gelso; Viola/Magrini/Gorgo; Viola/Magrini/Muratti; Poscolle/Zanon/del Gelso. Dette barriere dovranno comunque garantire l’accessibilità ai mezzi di soccorso lungo quelle indicate come corsie d’emergenza. L’accessibilità a via Poscolle per i mezzi di emergenza/soccorso e frontisti (possessori di garage o aree private destinate alla sosta veicolare) sarà sempre garantita dal varco Poscolle/XXVI Luglio/Marangoni ovvero da quello Poscolle/Zanon/Del Gelso (corsia Cinema Centrale). per il tratto Poscolle/Canciani/XX Settembre/Battisti dal varco Poscolle/Del Gelso. Sarà consentita, altresì, da piazza Garibaldi, l’accessibilità veicolare per l’Hotel Astoria. La deviazione delle linee di TPL con conseguente sospensione delle fermate bus lungo le vie non percorse dai mezzi. Lungo i nuovi (oppure ordinari) percorsi potranno essere istituite fermate provvisorie così come concordato per le vie brevi con la Polizia Locale.

Dalle ore 6.00 del giorno 10 alle ore 6.00 del giorno 14 settembre in via Manin, via Vittorio Veneto, piazza della Libertà, Via Mercatovecchio, piazza della Libertà, piazza Marconi, piazzale Patrie dal Friûl, via Sarpi, via Bartolini saranno istituiti il divieto di sosta temporaneo  – zona rimozione coatta, ove necessario, per ogni categoria di veicoli (compresi i veicoli al servizio degli invalidi) e il divieto di transito per ogni categoria di veicoli. Di conseguenza verrà inibito l’accesso (eccetto frontisti di via Manin, via Rauscedo tratto tra via Vittorio Veneto e via San Francesco e via Prefettura tratto tra Manin e Lovaria) ai veicoli provenienti da piazza Primo Maggio o da piazza Patriarcato; i veicoli provenienti (eccetto frontisti) da via San Francesco verranno deviati verso via dei Calzolai. Saranno posizionate barriere fisiche alle seguenti intersezioni: Vittorio Veneto/Rauscedo; Vittorio Veneto/Duomo; Bartolini/San Cristoforo/Sillio. L’accessibilità a via Manin e via Vittorio Veneto per i mezzi di emergenza/soccorso e frontisti (possessori di garage o aree private destinate alla sosta veicolare) sarà sempre garantita dai varchi di Porta Manin e Vittorio Veneto/Gorghi/Piave.

facebook
2.462