Bearzi

Far East Film 12 – 23 Aprile – Foto, Recensioni, Cosplay

feff_title_23

Si è aperta venerdì 23 Aprile la dodicesima edizione del Far East Film Festival a Udine. Bagno di folla per la serata di apertura presentata da Sabrina Baracetti (pres. FEFF) al Teatro Nuovo Giovanni da Udine. Nel pomeriggio si è svolto il Cosplay Contest e il Mercatino. Tante le foto per descrivervi questa prima lunga giornata.. buona visione!


Il cinema popolare dell’Estremo Oriente in 72 titoli (26 International Festival Premiere e una World Premiere): dal 23 aprile al 1° maggio, Udine capitale asiatica!
Con undici edizioni felicemente archiviate e il titolo, conquistato sul campo, di maggiore avamposto cinematografico orientale d’Europa, l’attesissimo Far East Film ha dato il via alla sua dodicesima edizione: i riflettori, si sono accesi sul Teatro Nuovo oggi 23 aprile e resteranno puntati fino al 1° maggio. L’obiettivo, ancora una volta, é testimoniare un altro mondo. Quello che, tra gli altri mondi possibili, appare come il più popolato, il più moderno e, forse, anche il più antagonista: l’Estremo Oriente.
Prendendo in esame 9 diverse cinematografie, la selezione del FEFF 12 mostrerà complessivamente 72 film (su oltre 600 visionati), la maggior parte in anteprima assoluta per il mondo Occidentale. Il programma, dunque, riflette le novità, le tendenze e i traguardi raggiunti ma anche la varietà e la ricchezza stilistica e di contenuti di un cinema che rilegge e reinventa i generi contando su un’incontaminata liberta artistica e produttiva. Un cinema, quello asiatico, ancora troppo poco conosciuto (soprattutto in Italia, più che in Europa). Un cinema che produce tanto, tantissimo, che è amato e sostenuto da un pubblico giovane e vasto, che brilla di luce propria rispetto alle altre arti sia dal punto di vista dei contenuti, delle storie da raccontare, dei personaggi da disegnare e interpretare, che per i risultati raggiunti al box-office e in generale nel mondo dell’industria cinematografica asiatica. Un cinema che, in poco parole, ha ancora il coraggio di mostrare ciò che fa piangere, ridere, commuovere, terrorizzare, pensare, riuscendo a conquistare e a comunicare anche con un pubblico internazionale

LA RECENSIONE DEI FILM

Le recensioni dei 2 film (SOPHIE’S REVENGE e DREAM HOME saranno online nel pomeriggio. Tornate a trovarci più tardi.
Ti ricordiamo che puoi inviare foto recensioni via mail a [email protected] e che sono graditi i  commenti per farci capire come vivete voi il festival

LA FOTOCRONACA

a cura di Giandomenico Ricci, Carla Fabris, Gianluca Martini

IL MERCATINO DEL FAR EAST FILM

fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1
fareastday1-1

COSPLAY































INAUGURAZIONE





































Memorie di un Black Dragon. Sabato 24
di Filippo Zoratti

SOPHIE’S REVENGE (Eva Jin, China 2009)

Il film di apertura di Far East Film 12 è una divertente (?) e telefonata (!) soft comedy dai colori rosa pastello. Scontata fin dalle premesse, la storia narra di Sophie delusa dall’amore in cerca di vendetta sull’ex fidanzato traditore.
Sorta di Amelie imbranata, sognatrice (i voli di fantasia assomigliano molto a quelli del serial tv Scrubs) e incavolata, Sophie semina equivoci & coincidenze, oltre ad una buona dose di noia nello spettatore per la ripetitività delle situazioni in cui si imbatte.
Un film patinato che non prevede originalità (neanche gli inserti in CGI e animazione creano i dovuti sussulti), un prodotto Hollywood Style di larghissimo consumo – impreziosito da una Zhang Ziyi tutta smorfiette e sorrisi di plastica – atto allo “stordimento” del suo pubblico di riferimento, la platea cinese. Che evidentemente sogna Sex & the City e lieti fini zuccherini e si specchia nell’opulenza, nella bellezza e nella leggerezza di un mondo che, ahinoi, esiste solo su celluloide.
Voto: 4

DREAM HOME (Pang Ho-cheung, Hong Kong 2010)

Il Feff 12 scopre il suo primo asso nella manica (anzi il secondo, se si considera l’ospitata di Johnnie To pre-festivaliera) presentando in anteprima mondiale il nuovo film di Pang Ho-cheung, presenza fissa della kermesse (Beyond Our Ken, Trivial Matters). Tra i più promettenti autori della sua generazione, l’hongkongese Pang utilizza in Dream Home un’estetica da slasher horror per veicolare un preciso messaggio politico e sociale: la denuncia della speculazione edilizia che dal 2007 ha investito e prostrato il suo paese.
La protagonista Cheung Lai-sheung massacra gli inquilini di una palazzina, e attraverso flashback, salti temporali ed altre scene apparentemente slegate dal contesto, scopriamo via via il perché.
A funzionare in Dream Home sono la qualità della regia e l’impianto orrorifico, teso, spaventoso e, a suo modo, catartico; mentre la parte più prettamente narrativa rallenta assai la storia, rendendo arduo l’incastro tra gli scatti splatter e la parte più esplicativa dell’opera. Onore al merito e al coraggio di Pang, comunque.
Voto: 6 ½


PREVENDITE, CARNET, ACCREDITI E BIGLIETTI!
Le proiezioni cominciano alle ore 9.00 per concludersi a notte inoltrata (ultimo spettacolo, attorno alle 00.30). Il programma prevede infatti due proiezioni al mattino e due al pomeriggio, seguite dagli incontri tematici pomeridiani. In serata, due film e in chiusura di giornata lo spettacolo notturno.

BIGLIETTI
Per gli spettacoli mattutini (dalle ore 9.00 alle 13.30 circa) il prezzo unico è pari a € 2,50 per ciascun film. Nei pomeriggi feriali (dalle ore 14.00 alle ore 19.00) del 26, 27, 28 e 29 aprile, il costo di un film è di € 4,00, per entrambi i film è di € 7,00. Nei pomeriggi prefestivi e festivi e in tutte le serate, il biglietto per il singolo film costa € 7,00 e per due film costa € 10,00. Ogni singola proiezione notturna (con inizio alle 00.30 circa) costa € 2,50.
Sarà anche disponibile un biglietto daily del costo di € 12,00 che permette di assistere a tutti gli spettacoli della giornata di emissione. Le due retrospettive in programma NUDES! GUNS! GHOSTS! THE SENSATIONAL FILMS OF SHINTOHO e THE REFORMER: PATRICK LUNG KONG AND HIS CINEMA sono a ingresso gratuito solo al Visionario.

PREVENDITA
La prevendita dei biglietti per gli spettacoli di Far East Film Festival proseguirà fino al 22 aprile compreso presso la biglietteria del Visionario negli stessi orari di programmazione degli spettacoli. La prevendita prosegue poi dal 23 aprile presso la biglietteria del Teatro Nuovo aperta ogni giorno dalle 8.30 del mattino fino all’inizio dell’ultima proiezione notturna (00.30 circa).


TRAILER DEI FILM DEL GIORNO

20.00 Sophie’s Revenge, Eva JIN, China 2009, fantasy/romantic comedy, International Festival Premiere
22.45 Dream Home, PANG Ho-cheung, Hong Kong 2010, slasher horror thriller, World Premiere

invia le tua immagini e le tue recensioni a [email protected]

memorie_black_dragon

facebook

Lascia un commento

903