FEFF 24: il programma di mercoledì 27 aprile

Dalla World Festival Premiere di un super cult appena restaurato, cioè il leggendario Audition di Miike Takashi, alla World Premiere dell’opera prima sudcoreana Thunderbird di Lee Jae-won: il FEFF 24 continua a giocare totalmente in attacco. Non serve certo raccontare cosa sia, e cosa rappresenti, Audition, uno dei thriller più disturbanti mai girati, quindi ci concentriamo brevemente sul felice debutto di Lee Jae-won: una giostra noir e pulp che gira all’impazzata!

I soldi che servono al teppistello Tae-min per pagare i debiti di gioco sono a portata di mano, proprio nella sua auto. Peccato che questa sia stata impegnata, perciò Tae-min coinvolge la propria ragazza e il fratello tassista nel tentativo di recuperare macchina e denaro. Thunderbird è questo: una folle notte dove tutto può accadere e dove nessuno ha la coscienza veramente pulita… 

Ma i titoli forti di questa sesta giornata,trafilminconcorso e sezioni speciali,non sono ovviamente finiti.Qui necitiamodue: uno arriva dalla Thailandia, in anteprima europea, e uno dal Giappone, in anteprima internazionale. Se One for the Road di Baz Poonpiriya (ricordate il suo geniale Countdown, applaudito a Udine nel 2013?) è una sorprendente riflessione sull’amicizia e sul perdono e sfoggia la griffe produttiva di Wong Kar WaiLove Nonetheless di Jojo Hideo è una commedia sentimentale decisamente lontana dalle solite smancerie e dai soliti canoni zuccherosi.

Un divertentissimo girotondo di personaggi che ruotano attorno al trentenne Koji e al suo negozietto di libri usati. Ognuno di loro è innamorato, ognuno di loro è incasinato per colpa dell’amore. Chi uscirà incolume da questo gioco, solo apparentemente leggero, di slanci non corrisposti, tradimenti e vendette?

Tutta la sesta giornata minuto per minuto!

Ore 8.30

CAFFÈ, GIORNALI E NOTIZIE DALL’ASIA

Rassegna stampa internazionale con Giulia Pompili (Il Foglio) e Francesco Radicioni (Radio Radicale).

Ore 9.00

AUDITION

Regia di MIIKE Takashi

(Giappone, 1999/2022)

Fresco di restauro, uno dei thriller più disturbanti mai girati. Un cult assoluto.

Ore 11.20

INCONTRI/TALKS

Max Tessier e Roger Garcia moderano l’incontro dedicato alla sezione Visions of Manila.

Ore 11.20

KIM JONG-BOON OF WANGSHIMNI

Regia di KIM Jin-yeoul

(Corea del Sud, 2021)

La signora Kim gestisce una bancarella, lavora per strada da 50 anni e pensa al mondo che aveva sognato sua figlia, un’attivista morta manifestando per i diritti civili.

Ore 14.00 – Visionario

NEOMANILA

Regia di Mikhail RED

(Filippine, 2017)

Ore 15.00

LOVE NONETHELESS

Regia di JOJO Hideo

(Giappone, 2022)

Commedia sentimentale ma non certo zuccherosa, Love Nonetheless è un divertente girotondo di personaggi

Ore 16.00 – Visionario

MANILA IN THE CLAWS OF LIGHT

Regia di Lino BROCKA

(Filippine, 1975/2013)

Ore 17.10

FAR FAR AWAY

Regia di Amos WHY

(Hong Kong, 2021)

Ogni città ha qualche bellissimo angolo remoto da scoprire e questo vale anche per Hong Kong…

Ore 17.30 

SOTTO LO STESSO CIELO

Approfondimenti giornalistici sull’Asia

Giulia Pompili (Il Foglio) modera l’incontro Le Coree, tra ostilità e cooperazione.

Ore 19.20 – Visionario

YUNI

Regia di Kamila ANDINI

(Indonesia, 2021)

Ore 19.20

ONE FOR THE ROAD

Regia di Baz POONPIRIYA

(Thailandia, 2021)

Una riflessione sull’amicizia e sul perdono. Perché non esiste mai un modo semplice per dire addio.

Ore 21.50

THUNDERBIRD

Regia di LEE Jae-won

(Corea del Sud, 2022)

I soldi che servono al teppistello Tae-min per pagare i debiti di gioco sono a portata di mano, proprio nella sua auto, la Thunderbird. Peccato che questa sia stata impegnata e il ragazzo coinvolge la sua ragazza e il fratello tassista nel tentativo di recuperare macchina e denaro. Una giostra noir e pulp che gira all’impazzata in una folle notte dove tutto può accadere e nessuno ha la coscienza veramente pulita.

617