Bearzi

Fiorentina-Udinese 3-0: bianconeri travolti da un doppio Babacar e da B. Valero – le pagelle

stramaccioni preoccupato 29 ottobre 2014 – Udinese a Firenze in cerca di conferme con Di Natale e Muriel insieme. Strmaccioni opta per Karnezis in porta, difesa a 4 con Widmer, Heurtaux, Danilo e Piris. A centrocampo rientra Badu insieme ad Allan e Guilherme, Bruno Fernandes supporta Muriel e Di Natale. Partenza all’arma bianca da tutte e due le parti con la Fiorentina che sfiora il gol su un retropassaggio folle di Allan sventato da karnezis. Udinese che colpisce in contropiede con Di natale che colpisce il palo di testa. Partita avvincente con la Fiorentina che manovra e i bianconeri che partono in contropiede. Nel finale del primo tempo rigore negato alla Fiorentina su Cuadrado e al 43° mezzo pasticcio di Karnezis e Babacar realizza il gol del vantaggio. Il portiere greco si riscatta con un colpo di reni su un pallonetto da fuori area che già sapeva di beffa a inizio ripresa. Il raddoppio arriva al 70° quando Babacar sfrutta un lancio lungo e si infila fra Widmer ed Heurtaux. L’udinese va detto non era mai riuscita ad avvicinarsi al pareggio

KARNEZIS 6: prima incertezza della stagione anche se definirla tale, in occasione del gol è ingeneroso. Un paio di grandi parate
WIDMER 5: le azioni pericolose dell’Udinese di solito partono dalle sue folate. In difesa però non morde come dovrebbe su Pasqual in occasione del gol e nemmeno è puntuale su Babacar sul raddoppio
HEURTAUX 5,5: lotta contro carrarmato Babacar, tagliato fuori dal rimpallo in occasione del gol, mezzo colpevole anche lui sul raddoppio.
DANILO 6: qualche sbavatura ma nessun errore grave
PIRIS 5,5: cerca di limitare le discese di Cuadrado, una votla lo fa stendendolo sulla linea dell’area, sarebbe rigore ma l’arbitro non la pensa così
BADU 5,5: solita pugna a centrocampo purtroppo  impreciso in una bellissima percussione
ALLAN 6: come Badu lotta a recupera palloni si limita ad appoggiarli. Furioso per una ammonizione sacrosanta
dal 75° PINZI:sv
GUILHERME 5,5: gioca troppi pochi palloni, ancora non è inserito a dovere
BRUNO FERNANDES 5,5: pochissime giocate, 25 palloni in 60 minuti
dal 58° THEREAU 6: entra e dà subito verve
MURIEL 5,5: gira e rigira da lui ci si aspetta di più, il compitino non basta, deve saltare l’uomo e puntare l’area
dal 78° KONE sv
DI NATALE 6: qualche buona giocata nei primi minuti poi nervosismo per i passaggi sbagliati dei compagni

Neto 6, Savic 6: Basanta 6, Alonso 6; Cuadrado 6,5 Kurtic 6, Pizzarro 6,5,  Borja Valero 6; Pasqual 6,5; Ilicic 5,5; Babacar 7

facebook
529