Bearzi

Giornalisti: mozione in consiglio FVG per equo compenso

E’ stato depositato al Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia il testo di una mozione contro il precariato e per l’equo compenso giornalistico. Il testo, elaborato su iniziativa dell’Associazione della Stampa e del Coordinamento precari e freelance regionali, nell’ambito della campagna nazionale per la tutela dei giornalisti non contrattualizzati, è stato sottoscritto dai consiglieri regionali Enio Agnola (Idv), Giorgio Baiutti (Pd), Massimo Blasoni (Pdl), Alessandro Corazza (Idv), Igor Gabrovec (Pd), Antonio Pedicini (Pdl), Federico Razzini (Lega Nord), Alessia Rosolen (Gruppo Misto) e Piero Tononi (Pdl), tutti iscritti all’Ordine dei giornalisti. Il documento impegna Consiglio e Giunta regionale ad attivarsi per sollecitare l’approvazione della proposta di legge Moffa “sull’equo compenso”, attualmente in discussione al Senato, e a recepirne i contenuti anche all’interno della normativa regionale, condizionando l’erogazione dei contributi per l’editoria al rispetto dell’equo compenso per i colleghi precari e freelance.

facebook

Lascia un commento

413