Bearzi

Gorizia, scolari di Monfalcone spinti a disertare benedizione

benedizione
Alcuni consiglieri regionali della Lega Nord del Friuli Venezia Giulia (Federico Razzini, Mara Piccin e Danilo Narduzzi) hanno chiesto alla Giunta di stigmatizzare il comportamento tenuto di alcuni insegnanti della scuola elementare Battisti di Monfalcone (Gorizia), che hanno spinto gli alunni a disertare una cerimonia al momento della benedizione da parte di un religioso. La lega chiede anche di portare il fatto all’attenzione del direttore scolastico regionale, affinche’ possa adottare i piu’ opportuni provvedimenti disciplinari nei confronti dei responsabili.

Sabato scorso, alcuni insegnanti della scuola hanno invitato tutti gli alunni, di varie fedi religiose, a rientrare in aula al momento della benedizione, dopo che era stato piantato un albero di ulivo nel giardino della Battisti in ricordo di una insegnante da poco scomparsa. ”Il doveroso rispetto per chi professa diverse fedi religiose – sottolineano gli esponenti del Carroccio – non puo’ tradursi in atteggiamenti di estromissione, di rinuncia ad accogliere e a riflettere sugli elementi di diversita’ che contraddistinguono le diverse culture e le diverse religioni, atteggiamenti che in questo caso hanno impedito a quanti professano la religione cristiana di prendere parte alla celebrazione pasquale.

“Un simile comportamento tenuto dagli insegnanti – aggiungono i consiglieri della Lega – non puo’ inquadrarsi nell’ambito dei processi di integrazione culturale ne’, tanto meno, religiosa, ma rappresenta un mero tentativi di difesa delle sensibilita’ delle minoranze culturali, che implica in realta’ una grave limitazione della liberta’ della maggioranza”.

Fonte: Adnkronos

facebook

Lascia un commento

403