Grado: I canti e il folclore dell’isola – 20 lug

Martedì 20 luglio 2010 alle ore 21.30 in Campo Patriarchi a Grado, nuovo appuntamento con “I Canti e Il Folclore dell’Isola” per rivivere la musica e le tradizioni dell’Isola del Sole, attraverso le canzoni dello storico Festival della Canzone Gradese, apprezzato sia da un pubblico maturo, sia dai giovani.

Appuntamento con le canzoni dello storico Festival della Canzone Gradese e con le sonorità ispirate dall’Isola del Sole martedì 20 luglio 2010 alle ore 21.30 nell’incanto di Campo Patriarchi a Grado, nell’ambito della rassegna “I Canti e il Folclore dell’Isola”.
Un modo per scoprire il fascino della storia del Festival della canzone gradese e della tradizione locale attraverso la voce di interpreti storici e di nuove promesse dell’Isola del Sole, cui sarà dato ampio spazio nel corso dell’appuntamento di martedì 20.

Dopo il grande successo della scorsa edizione, la rassegna “I Canti e il Folclore dell’Isola” si presenta, rinnovata, con otto appuntamenti infrasettimanali che accompagneranno tutta l’estate gradese dando la possibilità a turisti e appassionati di scoprire l’anima più profonda dell’isola nella quale creatività e fedeltà alla tradizione si fondono. Risultato di questo connubio sono spettacoli capaci di affascinare per il bagaglio di storia che trasmettono e stupire per le inedite riproposizioni del patrimonio culturale comune. Gli appuntamenti sono, infatti, un omaggio alla storia, all’espressione artistica e alla lingua di grado che con la sua musicalità e ricchezza, non priva di alcune spigolosità capaci di renderla ancor più accattivante, è in grado di affascinare. Emozioni che si tramandano attraverso musica e canti, espressioni di un profondo legame con la propria isola.
Protagoniste saranno le più celebri e amate canzoni gradesi che dal lontano 1946 fino a oggi hanno segnato la storia del Festival della Canzone Gradese: Da Mar e Palù del dopo guerra all’attualissimo ‘L Colessionista senza dimenticare Madonnina del Mare, Mamola Isola del sole e molte altre delle recenti edizioni festivaliere gradesi.
A presentare le serate Leonardo Tognon che le arricchirà di aneddoti e racconti legati alle canzoni e all’Isola che con le proprie straordinarie scenografie che uniscono natura, storia e architettura uniche, le ha ispirate e custodite. Gli arrangiamenti dei brani sono opera del maestro Ferruccio Tognon.
Le voci dei cantanti sono quelle del titolare del tiolo 2010 del festival isolano Ray Corbatto assieme a Riccardo Gordini, Francesco e Omero Gregori, Gian Marchesan, Claudio e Mattia Marchesan, Maddy Destro, Debora Civita, Gianni e Chiara Camuffo, Stefano Meneghel, il duo che ha vinto il festiva Regionale 2009, Gabriele Bottin, Gianluca Pastoricchio i mitico quartetto “Andrea Felluga, Fabio Fabbris, Michele Lugnan, Lucio Pastoricchio”, Nicky e Carlo, Anna e Andrea Cicogna, Arti Romanello,Stefano Meneghel, Antonio Pastoricchio, e tanti altri talenti che si alterneranno nel corso delle serate, fra cui alcuni ospiti speciali.

La rassegna, curata dall’Associazione Culturale Circolo del Jazz di Grado con la collaborazione di Audiomark e il sostegno del Comune di Grado che con grande passione si impegnano a tramandare e trasmettere l’amore per la ricchezza linguistica, culturale e musicale di Grado, proseguirà per tutta l’estate sia con le serate dedicate a I Canti dell’Isola sia a Il Folclore dell’Isola, tutte a ingresso libero.

1.663