Bearzi

Graphistudio Tavagnacco verso l’Europa 4-2 alla Lazio

graphistudio2

Una doppietta di Paola Brumana, giunta a quota venti in classifica marcatori, e le reti di Mauro e della giovanissima Maria Zuliani vanificano i gol laziali di Ricciardi e Caramia e rilanciano la formazione friulana al secondo posto, in piena zona Champions.
La Graphistudio s’impone 4-2 e lancia la volata finale. Una vittoria sofferta, conquistata con grande spirito di sacrificio ed umiltà. La concomitante sconfitta del Bardolino a Sassari con la Torres vael il riaggancio friulano a quota 44 e soprattutto a tre giornate dalla fine del campionato. Tra sette giorni, in casa con il Torino, mister Bearzi dovrà fare a meno di Bissoli espulsa oggi per fallo da ultimo uomo, ma potrà contare sulla capacità del gruppo di far quadrato anche nei momenti più difficili e sulla volontà ferrera di perseguire il sogno europeo fino in fondo. Avvio di gara non facile per il Tavagnacco, costretto sulla difensiva da una Lazio agguerrita e ben disposta in campo. Mister Bearzi è costretto a scelte obbligate con il tridente Bonetti, Mauro e Brumana, supportato dalla febbricitante Di Filippo. In difesa, il tecnico opta per la consueta linea a quattro con Stabile al posto dell’acciaccata Donà e Martinelli in campo nonostante i problemi di natura muscolare che la affliggono da tempo. In prossimità del quarto d’ora la Lazio passa: un cross teso nel cuore dell’area viene valutato erroneamente da Bissoli e Ricciardi ha gioco facile nell’anticipare Marchitelli in uscita e piazzare la sfera in fondo al sacco. Il Tavagnacco pesca nel fondo delle energie fisiche e mentali per cercare di raddrizzare l’incontro e allo scadere della prima frazione di gioco trova il pareggio con un’invenzione di Ilaria Mauro che addomestica una palla proveniente dalla trequarti di Stabile e piazza la zampata vincente: 1-1 all’intervallo. Bearzi si fa sentire negli spogliatoi e la squadra comincia il secondo tempo con il giusto piglio. Cinque minuti e la Graphistudio mette la freccia: perfetta triangolazione tra le punte gialloblu e assist al bacio di Mauro per Brumana che appoggia in rete il 2-1 friulano. Il vantaggio intorpidisce i riflessi del Tavagnacco che poco dopo perde Bissoli per fallo da ultimo uomo. Tuttavia l’inerzia della gara resta in mano alle giocatrici ospiti che impegnano in più di un’occasione l’ottima Fazio. Il portiere biancoceleste deve però arrendersi al 68′ quando Paola Brumana si presenta sul dischetto del rigore (atterramento in area di Mauro ed espulsione di Capolunghi) e realizza la sua personale doppietta che vale il 3-1. A dieci minuti della fine, quando la partita sembrava incanalata sui binari più graditi alla Graphistudio, le cose si complicano con il fallo in area di Donà che vale il penalty per le padrone di casa: Caramia non sbaglia e la Lazio torna improvvisamente in partita. La paura in casa gialloblu dura poco più di 180 secondi, quanto basta perché il colpo di testa della neo entrata Maria Zuliani trafigga per la quarta volta Fazio e spegna le residue velleità laziali. Finisce 4-2 per il Tavagnacco in una giornata difficile e sofferta che alle fine regala uno spicchio d’ Europa ad una squadra di carattere e sostanza. Tre (punti fondamentali), due (posto in clasifica), uno (il primo gol in serie A della giovanissima Maria Zuliani): Tavagnacco c’è.

LAZIO – GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO 2-4 (1°t. 1-1)
RETI: 14′ Ricciardi, 45′ Mauro (T), 50′ e 68′ (rig.) Brumana (T), 80′ Caramia, 83′ Zuliani (T).

LAZIO: Fazio, Capolunghi, Lanzieri, Savini, Ferrazza, Signoriello, Berarducci (86′ Fiaschi), Ricciardi, De Luca (63′ D’Ancona), Cantoro (79′ De Angelis), Caramia.
N.e. Platania, Latini , Giannone, Di Bari. All. Piras.

GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO: Marchitelli, Rodella, Stabile, Martinelli, Bissoli, Tommasella, Brumana, Zorri, Mauro (75′ Zitter), Di Filippo (80′ Zuliani), Bonetti (66′ Donà). All. Bearzi.
N.e. Pellegrini, Broili.

ARBITRO: Francesco Guccini di Albano Laziale.
AMONIZIONI: Capolunghi (L) Lanzieri (L), Ferrazza (L); Bissoli (T), Bonetti (T).
ESPULSIONI: 59′ Bissoli (T), 67′ Capolunghi (L).
NOTE: campo sintetico, pioggia.

facebook

Lascia un commento

508