Bearzi

Guidolin “contro Milan possiamo fare risultato solo al meglio delle nostre possibilità”

GUIDOLIN-2013-SERIO

“Andremo in campo molto determinati, cercheremo di essere all’altezza della situazione, conosciamo la forza del Milan e la sua qualità. Solo al meglio delle nostre possibilità potremo ottenere un risultato positivo”. Domani, al Friuli, l’Udinese si trova ad affrontare “una delle big”, come il tecnico Francesco Guidolin definisce la squadra di Clarence Seedorf. E lo fa in un momento quanto mai delicato della sua stagione. Dopo una settimana di ritiro, deciso dalla società all’indomani della brutta sconfitta a Cagliari, e dopo che sono cominciate a circolare voci di un possibile successore del tecnico di Castelfranco Veneto sulla panchina bianconera. Ma l’allenatore smorza eventuali preoccupazioni: “Le voci non mi interessano. Mi bastano le parole dei miei dirigenti. Non credo che sia venuta meno la fiducia della società. Penso a dare il mio contributo a questa squadra come ho sempre fatto – aggiunge -. Sapete che io soffro tantissimo per la squadra. Questo è il mio carattere”. In settimana il patron Pozzo ha incontrato la squadra, ma “quello che ci siamo detti sono cose che rimangono tra noi. Non è contento, ma nessuno di noi lo è. Si aspettava una stagione diversa, ma finora non siamo riusciti a dargli questa soddisfazione”. Guidolin si concentra piuttosto sul prossimo avversario, il Milan, una squadra diversa rispetto a quella battuta dai bianconeri in Coppa Italia subito dopo l’arrivo di Seedorf sulla panchina del Diavolo, una squadra “che sta metabolizzando le richieste del suo allenatore. Sta giocando bene nell’ultimo periodo”. Per questo all’Udinese serve una partita “perfetta”. Rientrati i Nazionali – “stanno tutti bene ma li ho a disposizione solo per la rifinitura perché tanti ieri venivano dal viaggio” – Guidolin ritrova anche Bubnjic, che potrebbe essere impiegato in una difesa a 4 provata in settimana, “come abbiamo fatto altre volte” puntualizza, davanti a Scuffet fresco di chiamata in Nazionale maggiore: “La cosa ha fatto felice tutti noi, ovviamente anche lui. Per lui credo che questo sia un momento da sogno, spero che se lo gusti tutto”.

facebook
406