Webcam

Ice Hockey: le Aquile cedono il passo ai Foxes

_MG_2737

Ancora una volta è il powerplay dell’Interspar Bolzano a far pendere la bilancia verso i Foxes che, grazie alla seconda vittoria consecutiva con il minimo scarto e al termine di un match estremamente equilibrato, si portano due a zero nella serie valida per i quarti di finale playoff.

Si parte con le Ice Hockey Aquile FVG che ritrovano il difensore Chvátal con Tavželj lasciato in tribuna per turnover, mentre coach Insam ripropone la stessa formazione che giovedì ha battuto i friulani al PalaOnda. Dopo una prima fase di studio la partita aumenta di ritmo con Endicott, su offensiva di Felicetti, è il primo a saggiare i riflessi dei portieri. Il Bolzano spinge di più ma è ancora il Pontebba a rendersi pericoloso con Lutz. Intorno all’8 nuovo buon momento per i padroni di casa che possono sfruttare due superiorità praticamente consecutive. Le Aquile passano in vantaggio all’11.41: Ciresa conquista il puck dietro gabbia di Zaba e, dopo averla aggirata, fredda il goalie avversario sotto l’incrocio. Il gol ha l’effetto di una scarica per i Foxes che iniziano a premere sulla difesa friulana e trovano il pareggio al 18.04 su una conclusione di Irmen convalidata dopo l’instant replay.

Così come in gara-uno, anche questa sera è il powerplay del Bolzano a fare male. All’1.45 Mazzolini dalla media distanza fredda Ho?evar (Pittis in panca puniti). Brividi intorno al 4′ minuto con il goalie sloveno che si accascia colpito sotto la maschera da una stecca di un compagno; scendono sul ghiaccio i sanitari che applicano tre punti permettendo ad Andro di ritornare a giocare. Pontebba vicino al pareggio con Endicott e Monych anche se l’occasione più ghiotta è sulla stecca di Rizzo con il disco che sfiora il palo. Aquile in costante pressione ma poi è Lehtinen che esalta nuovamente Ho?evar al 15.54. Sulla ripartenza il disco scagliato da Ciresa sibila non lontano dal sette della gabbia difesa da Zaba.

Terzo e ultimo periodo all’insegna dell’equilibrio e con le difese ad avere la meglio sugli attaccanti. C’è sicuramente più Pontebba, ma nonostante i continui attacchi, non arriva la rete. Lutz ci prova con una conclusione di prima intenzione imitato poco dopo da Monych. Al 9.05 Walcher viene “stoppato” da Ho?evar in una delle poche sortite offensive biancorosse. Il Bolzano è molto attento a non scoprirsi e lascia alle Aquile il compito di fare gioco. Ciresa ancora vicino alla doppietta personale al 14′ con una sventola che Zaba non controlla, ma il disco non ha la forza per superare la linea rossa. Una spizzata di Pittis al 16.40 sfiora la traversa. Gli assalti finali del Pontebba, anche con l’uomo in più, non danno il risultato sperato e il Bolzano torna in Alto Adige con una preziosissima vittoria.

Foto: Ranieri Furlan















LE AQUILE CEDONO IL PASSO AI FOXES
Pontebba, 19 febbraio 2011 – Anche oggi partita molto equilibrata ma a spuntarla sono di nuovo gli altoatesini che portano la serie sul 2 a 0

ICE HOCKEY AQUILE FVG – INTERSPAR BOLZANO FOXES 1:2 (1:1, 0:1, 0:0)
il Bolzano conduce la serie 2:0

Reti: 13.00 (1:0) Ciresa (Rizzo/Rigoni), 18.04 (1:1) Irmen (Fretter/Suhonen), 21.45 (1:2pp) Mazzolini (Insam/Scandella)

Tiri: Ice Hockey Aquile FVG 35 (13, 11, 11) – Interspar Bolzano Foxes 33 (14, 12, 7)

Penalità: Ice Hockey Aquile FVG 6 (2, 4, 0) – Interspar Bolzano Foxes 10 (4, 4, 2)

Ice Hockey Aquile FVG: Ho?evar (Camin); Dufresne, Marchetti, Chvátal, Lutz, Ambrosi, Nicoletti; Nicolao, Pittis, Rigoni, Endicott, Felicetti, Stampfer, Monych, Guerin, Lavrentiev, Piva, Ciresa, Rizzo
Coach: Tom Pokel

Hockey Club Bolzano Foxes: Zaba (Hell); Egger, Ceresa, Suhonen, Busto, Lehtinen, Ruggeri; Zisser, Walcher, Fretter, Insam, Bernard, Dorigatti, Souza, Scandella, Mazzolini, Irmen
Coach: Adolf Insam

Arbitri: Pichler/Gastaldelli (Lazzeri/Manfroi)

facebook

Lascia un commento

589