Il crocifisso entra in Consiglio regionale Pdl: "È la risposta alla Corte europea"

TRIESTE «Esposizione del crocifisso in Aula». È il quarto punto all’ordine del giorno dell’odierno Ufficio di presidenza e significa che, già dalla seduta di fine novembre, il Consiglio regionale potrebbe esporre il simbolo della religione cattolica. Quello che, sinora, non c’era. La decisione verrà presa dall’Ufficio di presidenza, in programma oggi a Trieste, e dovrebbe essere adottata con l’accordo di tutta la maggioranza, nonostante le obiezioni dell’opposizione. «Non avrei mai pensato di farlo ma credo sia necessaria una risposta alla sentenza della Corte Europea dei Diritti» afferma Ballaman.

Fonte: Il Piccolo

334