PopSockets

Le Aquile si fermano agli shootout contro Vipiteno

_DSC2427Pontebba 29 ottobre 2011 – Dopo quattro vittorie consecutive, giunge agli shootout la prima sconfitta casalinga delle Ice Hockey Aquile FVG che devono inchinarsi a un Vipiteno capace di dimostrarsi squadra in netta crescita dopo un inizio di campionato decisamente sotto tono. Il punto rimediato, comunque, permette ai friulani di rimanere al secondo posto – in compagnia del Bolzano – e di ridurre a due sole lunghezze la distanza dalla testa di un Cortina sconfitto in casa del Bolzano.

Non è un bel primo periodo quello andato in scena tra Pontebba e Vipiteno in una partita che non rispetta molto le attese. Eppure l’inizio faceva presagire a ben altro anche perché la partenza ospite è bruciante. Al primo affondo, avvenuto dopo soli 25 secondi Ginand si trova in mischia davanti a Petizian e riesce a portare in vantaggio i suoi. Il gol preso a freddo, costringe Pokel a cambiare l’assetto della squadra nel tentativo di trovare maggior equillibrio tra le linee. Nonostante la rete, però, il match non riesce a decollare e vivacchia, invece, su azioni poco ficcanti. Nicolao non trova la spizzata vincente su servizio di Nicoletti nello slot mentre poco dopo Gander spara sui gambali di Petizian. E sarebbe poco pericolosa anche la conclusione decentrata di Lee al 13.53, ma il disco beffardo colpisce la base del secondo palo e si insacca regalando agli ospiti un insperato raddoppio.

Così come successo contro l’Asiago, le Aquile che scendono sul ghiaccio nel secondo periodo hanno un altro piglio e si buttano in avanti alla ricerca del pareggio. Il Vipiteno è costretto alla difensiva perché la pressione friulana si fa costante. I più attivi sono Anderson, anche in questo caso schierato come attaccante, e Rizzo che Pokel riporta in prima linea al fianco di Goebel e DeVergilio. Gli avanti bianconeri trovano la via della rete all’8.38. Ihnacak va in pressione su Lee in zona neutra, gli scardina il puck dalla stecca e poi si invola verso Tragust. Il portiere del Blue Team nulla può sul preciso back che si infila alle sue spalle regalando all’italocanadese la terza gioia in due partite. Si rivedono gli altoatesini soprattutto con Ginand ma è più un tentativo di allentare la pressione pontebbana con le Aquile ad andare vicino al pareggio in almeno altre due occasioni.

L’ultima frazione di tempo regolamentare regala subito una soddisfazione ai padroni di casa. Per Rizzo, colpevolmente dimenticato sul secondo palo dalla difesa avversaria, è un gioco da ragazzi depositare in fondo al sacco un invitante disco di Goebel. Siamo al secondo numero 55 ed è tutto da rifare per il Vipiteno. I bianconeri hanno grande carattere e continuano a dimostrarlo proseguendo nella pressione anche se al 4.10 è Mair a sprecare incredibilmente un’occasione scaturita da un errore di Tomko sulla blu offensiva. La rete del nuovo vantaggio ospite arriva al 9.18 quando il puck rotola oltre la linea rossa con Petizian a terra su pressione di Prudden. Soraperra visiona l’instant replay e convalida. Non c’è nemmeno il tempo di riprendere il gioco e 26 secondi dopo e di nuovo tutto in parità. Altra mischia davanti a Tragust e questa volta è Iannone (terzo centro consecutivo) a riportare il risultato in equilibrio. Altra clamorosa occasione per il Vipiteno all’11.49 quando Southern si vede l’urlo di gioia

strozzarsi in gola a causa del salvataggio di Waddell a Petizian battuto. Si va così all’overtime senza che il risultato si sblocchi nonostante alcune ghiotte occasioni da entrambe le parti. Per la prima volta in stagione il PalaVuerich deve così attendere i tiri di rigore per capire chi sarà il vincitore: il Pontebba resta a secco sia con Goebel sia con DeVergilio, mentre i Broncos fanno due volte centro prima con Prudden, quindi con Hackhofer portando a tre le vittorie consecutive nel corso della “settimana dei chilometri”. Tanto rammarico per le Aquile, ma comunque ancora una buona prestazione e un punticino che consente di rimanere comunque a un passo dalla vetta.
Ice Hockey Aquile FVG  – Vipiteno Broncos Weihenstephan 3:4 so (parziali 0:2, 1:0, 2:1, 0:0, 0:1)

Reti: 0.25 (0:1) Ginand (Southern/Power), 13.53 (0:2) Lee (Gander), 28.38 (1:2) Ihnacak, 40.51 (2:2) Rizzo (DeVergilio), 49.18 (2:3pk) Prudden (Ginand/Lee) 49.44 (3:3pp) Iannone (Goebel/Waddell), 65.00 (3:4so) Hackhofer

Sequenza rigori: Goebel (parato), Prudden (gol), DeVergilio (parato), Hackhofer (gol)

Tiri: Pontebba 40 (14, 11, 9, 6, 0) – Vipiteno 27 (6, 7, 9, 4, 1)

Penalità: Pontebba 6 (0, 2, 2, 2) – Vipiteno 10 (4, 2, 2, 2)

Ice Hockey Aquile FVG: Petizian (Galtarossa); De’ Gravisi, Milovanovic, Anderson, Tomko, Nicoletti, Waddell; Goebel, Pace, Nicolao, Rezzadore, Giugliano, Rigoni, DeVergilio, Iannone, Ihnacak, Rizzo. All: Pokel

Vipiteno Broncos: Tragust (Steinmann); Baur, Lee, Pircher, Hackhofer, Power, Scardoni, Rainer; Gander, Prudden, Ginand, Lanz, Southern, Gelech, Kofler, Wieser, Sottsas, Mair, Erlacher. All: Hicks

Arbitri: Soraperra (Zatta/Biacoli)

facebook

Lascia un commento

467