Bearzi

barcamania-2

Non solo mare. Volge lo sguardo anche ai tanti corsi navigabili interni del Friuli Venezia Giulia la quarta edizione di Barcamania, organizzata dall’Ente Fiere Lignano Srl, presentata questa mattina (martedì 8 marzo), a Palazzo Belgrado a Udine. Sono infatti 800 i chilometri navigabili in acque dolci in Friuli Venezia Giulia, il doppio nel vicino Veneto; “una ricchezza da valorizzare dal punto di vista naturalistico ed anche economico in un periodo non facile per settori come la nautica da diporto”, ha sottolineato l’assessore al turismo della Provincia di Udine, Franco Mattiussi, il quale ha parlato a tal proposito di “necessità di puntare sul turismo lento”. Il mercato delle piccole imbarcazioni godrà infatti della vetrina privilegiata di Lignano Pineta grazie a Barcamania, in programma nei due weekend del 25, 26 e 27 marzo e primo, 2 e 3 aprile. “La nostra è una regione a vocazione nautica – ha evidenziato Mattiussi -, i nostri fiumi (Natissa, Stella, Tagliamento, Corno, ecc…) sono strade naturali da conoscere”. Il tema sarà approfondito nel corso di un convegno che sabato 26 marzo alle 10 al Geo Pala Pineta di Lignano impreziosirà il calendario di eventi collaterali a Barcamania 2011. La tavola rotonda dal titolo “Europa – Regioni Navigabilità fluviale e lagunare” a cura dell’Associazione Gommonauti Pordenonesi, moderata dal giornalista e scrittore Pietro Angelillo, vedrà partecipare tra gli altri Antonio Cancian, deputato al Parlamento europeo, componente della Commissione per il trasporto e il turismo. A porre l’accento sulle tante iniziative collaterali, come ad esempio la Marcia del mare, è stato Giorgio Ardito, vice presidente della Lignano Pineta Spa, grazie alla cui

disponibilità sono stati resi fruibili la grande piazza Marcello D’Olivo ed il lungomare di Pineta. “Attendiamo decine di migliaia di persone, sicuri di aver concepito un programma molto valido – ha affermato la presidente dell’Ente Fiere Lignano Srl, Danila Ciotta – che in realtà vede il su punto di forza nell’offerta espositiva, disposta sul piazzale antistante il mare, superficie che ben si presta ad essere “quartiere fieristico”. Per la prima volta, quest’anno parteciperanno espositori nautici e dell’indotto provenienti da fuori regione, precisamente da Veneto, Toscana, Emilia – Romagna e Sicilia”. C’è anche la volontà di arricchire l’offerta turistica della città balneare: “Approfittiamok di un periodo “morto” per Lignano – ha aggiunto Danila Ciotta – avendo appurato che per moltissimi c’è il desiderio di trascorrere al mare i primi giorni di primavera. Nel giorno della Festa della donna, Danila Ciotta, donna e imprenditrice impegnata anche nella raccolta di fondi con una lotteria di beneficenza nell’ambito di Barcamania, in favore di bambini in difficoltà, ha raccolto gli applausi dei presenti nel palazzo, sede della Provincia, che hanno riconosciuto lo sforzo di per essere giunta alla quarta edizione di una manifestazione che può dirsi ormai tradizione primaverile della località di mare. “Siamo riusciti anche per quest’anno ad organizzare qualcosa che oltre che una mostra mercato della piccola imbarcazione, settore che ha sempre bisogno di occasioni per rendere più dinamico il mercato – ha concluso – vuole di fatto alzare il sipario sulla stagione turistica lignanese”.
L’Ente fiere Lignano Srl ripropone Barcamania, una quarta edizione frutto di un progetto più esteso che vedrà coinvolte tutte le istituzioni, associazioni di categoria, operatori del settore nautico, albergatori, commercianti, società sportive e attività culturali e soprattutto i media. Obiettivo: rivalutare Lignano Sabbiadoro nella stagione invernale; sarà di fatto anche la prima manifestazione del 2011.

L’inaugurazione è in programma in Piazza Marcello d’Olivo – Lignano Pineta sabato 26 Marzo 2011 alle ore 12.00.

facebook

Lascia un commento

553