Bearzi

Lignano Sabbiadoro: ecco Natale 2012 e il presepe di sabbia

Arriva il dicembre a Lignano Sabbiadoro e come ogni anno ritorna anche “Natale d’A…mare” il ricco calendario di eventi e iniziative che per tutto il periodo natalizio coloreranno e animeranno il centro balneare friulano. L’edizione di quest’anno, che vede l’organizzazione della Città di Lignano Sabbiadoro e della Pro Loco di Lignano Sabbiadoro, con la fondamentale collaborazione di Consorzio Lignano Vacanze, Lignano in Fiore Onlus, della Biblioteca Comunale, Lignano Sabbiadoro Gestioni, Sogit, delle tante associazioni di volontariato lignanesi e dell’Agenzia TurismoFVG, proporrà agli amanti del “mare d’inverno” un programma variegato di appuntamenti culturali e di intrattenimento per grandi e piccini. Un’occasione unica per passare a Lignano il periodo delle festività, vivendo assieme momenti di festa e spiritualità in un contesto magnifico e affascinante che solo il mare in questa stagione sa regalare.
“Natale d’A…mare” ha saputo negli anni consacrarsi come un contenitore capace di soddisfare la voglia di divertimento di tutti. Sono infatti molte le proposte per i più piccoli che, al Centro Civico, troveranno il luogo adatto per svolgere numerosi laboratori per creare decorazioni natalizie e biscotti e assistere a spettacoli teatrali e concerti. Imperdibile l’appuntamento con l’ormai famosissimo Presepe di Sabbia, alla sua IX edizione, a cura della Pro Loco di Lignano Sabbiadoro, che sarà inaugurato l’8 dicembre. La straordinaria bellezza del presepe di sabbia attrae ogni anno decine di migliaia di visitatori, rendendo tutta la comunità orgogliosa del suo piccolo grande capolavoro. Grande successo ha avuto e avrà la pista di pattinaggio sul ghiaccio, ora più grande e coperta, capace anch’essa di catturare migliaia di visitatori ogni anno. Una bella novità di quest’anno è sicuramente la presenza di artisti lignanesi nella programmazione di molti eventi, in particolare di quello previsto per la notte del 31 dicembre. Un divertimento a “Km Zero”, che contribuisce a valorizzare i tanti talenti del territorio grazie a una festa che culminerà con il grandioso spettacolo pirotecnico sul mare. Il pomeriggio dell’ultimo giorno dell’anno sarà invece dedicato al “veglioncino” dei più piccoli, come vuole la tradizione. Giorno dopo giorno, per tutto il periodo delle festività, le decine di eventi in programma condurranno i residenti e i tanti turisti fino all’Epifania, con la Foghera, una fra le più suggestive della nostra regione.
Prima di presentare il programma completo della manifestazione, di seguito la descrizione delle attrazioni più significative.
Il Presepe di Sabbia 2012
Rappresenta ormai un appuntamento magico dell’inverno lignanese, una manifestazione capace di totalizzare cifre record di visitatori, provenienti da tutta la regione e non solo. Organizzato per la prima volta dalla Pro Loco di Lignano Sabbiadoro, che ha preso il testimone dall’associazione Lignano in Fiore Onlus, il Presepe di Sabbia sarà inaugurato ufficialmente sabato 8 dicembre alle 17.30 nel piazzale antistante alla Terrazza a Mare.
La sua storia – Il Presepe di Sabbia giunge alla sua nona edizione con l’ambizioso obiettivo di superare il suo record di visitatori. Nell’edizione 2011 la manifestazione ha superato i 50 mila visitatori, riscontrando consensi più che favorevoli vista la grande valenza artistica e spirituale delle opere esposte. Nel corso degli anni il presepe ha saputo indagare i tanti aspetti concettuali e le tematiche religiose, spaziando da simbologie e opere che si rifanno al più classico presepe napoletano, fino ad ambientazioni riconducibili agli elementi, ai valori e alle credenze della nostra terra.
Nel corso dei nove anni che hanno visto la manifestazione crescere e diventare un appuntamento di rifermento del periodo natalizio, la Lignano in Fiore Onlus, storica curatrice dell’evento, ha potuto raccogliere oltre 65 mila euro, destinati ai progetti di solidarietà che l’associazione sostiene ormai da ventisei anni. Anche quest’anno il ricavato del presepe sarà devoluto alla Lignano in Fiore Onlus, che lo userà per sostenere i tanti progetti attivi in favore dei bambini in difficoltà.
L’accademia della sabbia – Il Presepe di Sabbia vede anche quest’anno consolidarsi lo stretto rapporto con i professionisti dell’Accademia della Sabbia, capitanata dall’artista romano Antonio Molin, a dirigere la squadra di cinque artisti provenienti da tutta Italia che realizzeranno l’opera. Una realtà con 26 anni di storia alle spalle, che da tante edizioni collabora con Lignano nella realizzazione del presepe, creato come sempre senza l’uso di alcuna colla o altro materiale chimico; solo acqua, sabbia e l’abile lavoro di questi artisti. L’unico segreto per la realizzazione dell’opera e per la sua stabilità, sta infatti nel comprimere per giorni e giorni la sabbia con pazienza certosina, donandole forme espressive degne dei più grandi scultori.
L’edizione 2012 – L’opera rielabora i significati profondi e ancestrali dell’espressione di creatività, arte e spiritualità che il presepe ha rappresentato fin dalle sue lontane origini. Il tema di quest’anno è quello del cammino, un percorso che anche i visitatori sono sollecitati a compiere attraverso un camminamento quasi labirintico, che si snoda volutamente lento e quasi in penombra, fino ad addentrarsi nei luoghi della Natività, cuore del presepe e fonte della Luce.
Il tema del “cammino”, dal buio alla luce, dalle angosce della quotidianità alla speranza simboleggiata dal bambino, allude alla condizione di incertezza di questo Natale contraddistinto dalla crisi, che vede nella capanna della natività una coraggiosa apertura alla speranza. Con un’ardita e inedita invenzione scenografica, infatti, il maestro Antonio Molin, ha collocato a sfondo della Natività l’arcata di un portone antico, i cui rustici e pesanti battenti sembrano però schiudersi con fatica, lasciando trapelare dal fondo una lama di luce.
Anche il bassorilievo centrale richiama al gesto del mettersi in cammino, perché si colloca come una sorta di spartiacque che apre e guida i visitatori a due percorsi contrapposti ma speculari. Da un lato la storia “sacra” – con alcune citazioni dalla grande tradizione pittorica rinascimentale – evocata dal cammino di Maria e Giuseppe verso Betlemme e dal repentino risveglio dei pastori all’annuncio degli angeli. Dall’altro lato la storia profana: uomini, donne e animali intenti nei gesti della quotidianità, che sembrano del tutto inconsapevoli dell’evento della salvezza.
Sullo sfondo, anche la rappresentazione in sabbia del tradizionale Albero di Yule posta accanto all’albero “vero” sui cui rami, anche quest’anno, i visitatori potranno appendere biglietti colorati contenenti auguri, preghiere, richieste e speranze.
Ultima importante citazione, che sarà la prima ad apparire agli occhi dei visitatori, anche per imponenza figurativa, è caratterizzata dai volti spettacolari dei Re Magi, con marcati tratti somatici che rimandano ai caratteri delle popolazioni d’Europa, Asia e Africa (i soli tre continenti conosciuti all’epoca della nascita di Cristo). Grande novità le sculture in altorilievo raffiguranti diversi personaggi del presepe al centro della struttura e il ritorno del presepe di sale, quest’anno in una collocazione più grande rispetto alla prima edizione.
I numeri della realizzazione: Il Presepe di sabbia 2012 è realizzato all’interno del capannone coperto sito a fianco alla Terrazza a Mare di Lignano Sabbiadoro, in una cornice e contesto unici nel suo genere. Su una superficie di oltre 400 metri quadrati saranno modellati ben 500 metri cubi di sabbia, il tutto senza usare nessun componente o collante chimico, la sabbia sarà infatti restituita alla spiaggia a manifestazione conclusa. La realizzazione delle opere ha richiesto oltre 6 settimane di lavoro da parte dei 5 artisti dell’Accademia della Sabbia provenienti da tutta Italia.
Anche quest’anno la Pro Loco di Lignano Sabbiadoro chiederà un contributo all’ingresso di 2 Euro per gli adulti e di 1 Euro per i ragazzi. Una cifra simbolica che tuttavia è da ritenersi fondamentale per il sostentamento stesso della manifestazione e per il compito dell’associazione, quello di continuare a sostenere progetti di solidarietà come fatto da ventisei a questa parte. Per ulteriori informazioni chiamare i numeri 3397485334 e 3356679237 o visitare il sito www.prolocolignano.it.
La Pista di Pattinaggio
Anche quest’anno non poteva mancare il divertimento “on ice” con la pista di pattinaggio sul ghiaccio, per questa edizione più grande e coperta. Oltre 200 metri quadrati di ghiaccio ecologico realizzati proprio accanto al grande Presepe di Sabbia, uno spazio perfetto su cui divertirsi planando e volteggiando in tutta sicurezza sugli speciali pattini a lama. Un’occasione di intrattenimento per grandi e piccini che renderà speciale questa edizione di Natale d’A…mare.
Capodanno dei bambini
Il capodanno dei bambini nasce dalla più che ventennale esperienza che l’associazione Lignano in Fiore rivolge ai più piccini e alla forte immagine di Lignano come “Città dei bambini”. Questa è un’iniziativa che Lignano condivide solo con la città di Rimini, fatto questo che offre alla manifestazione grandissime potenzialità di sviluppo. Anche quest’anno verrà riproposto il modello già positivamente sperimentato nelle passate edizioni: giochi, laboratori e workshop, musica e baby dance allieteranno queste belle giornate di festa. I grandi giochi gonfiabili posti tra la Terrazza e il “Palco dei grandi”, renderanno poi il centro della città il luogo ideale per passare la notte di San Silvestro assieme ai più piccini, in un’atmosfera di grande festa e divertimento in tutta sicurezza.
La Foghera
Come ogni anno, nel periodo delle festività natalizie, non poteva mancare il tradizionale appuntamento con la Foghera, il “pignarul epifanico”. Realizzato in collaborazione con le locali Associazione Alpini e Associazione Pescatori, nel tardo pomeriggio di sabato 5 gennaio, nell’affascinante sede della spiaggia antistante alla Terrazza a Mare, si celebrerà questo antico rito con l’arrivo della befana dal mare. A fare da corollario alla Foghera, una fra le più spettacolari e suggestive della nostra regione, ci saranno ovviamente i punti ristoro forniti di vin brulè, cioccolata calda e dolci tradizionali. L’intrattenimento musicale completerà questo appuntamento che segna la fine delle festività natalizie e il buon auspicio per l’anno nuovo.

facebook

Lascia un commento

920