Bearzi

Link Premio Luchetta Incontra dedicata al fotografo JM Lopez

jm lopez
E’ dedicata a JM Lopez – il fotografo spagnolo Premio Luchetta 2015 per lo splendido scatto che ritraeva il gioco di alcuni bimbi fra le macerie di Mogadiscio – la 2^ edizione di Link Premio Luchetta Incontra, il festival del buon giornalismo in corso a Trieste a lunedì 25 aprile. Lo ha spiegato poco fa il curatore di Link Giovanni Marzini, inaugurando Link 2016 accanto a Daniela Luchetta, presidente della Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin. Premio Luchetta 2015, JM Lopez era stato a Trieste il 2 luglio scorso, in occasione della cerimonia di consegna del Premio Luchetta, e solo pochi giorni dopo, tornato in Siria per lavoro, era scomparso nella zona di Aleppo con altri giornalisti spagnoli. Da allora nessuna notizia è piu’ trapelata intorno al suo sequestro, sul quale inizialmente il governo spagnolo aveva chiesto il silenzio stampa. Si ritiene che il reporter possa essere tuttora sotto sequestro da parte dello Stato islamico o di altra sigla del terrorismo jihadista.
Spagnolo di Leon, JM Lopez è un fotografo indipendente e nel corso della sua attività ha viaggiato in sessanta paesi tra i quali Afghanistan, Iraq, Palestina, Iran, Kosovo, Haiti, Guatemala, Nagorno-Karabakh, Venezuela e Repubblica Democratica del Congo, documentando i conflitti e le ingiustizie sociali. Secondo fonti diplomatiche, il ministero degli Esteri di Madrid aveva iniziato subito a lavorare sul caso. Link 2016 si è inaugurato con l’incontro che ha visto protagonista Giovanni Floris in dialogo con Beppe Giulietti e Andrea Filippi. Questa sera si parlerà di Isis e “Fuga dal terrore” con i giornalisti Gigi Riva, Attilio Giordano, Barbara Gruden e Giuliano Giubilei.

facebook
528