Telegram

Maltempo: frane e strade interrotte, ancora emergenza in Carnia

66-3 notteNel pomeriggio di ieri, un fronte temporalesco ha attraversato la nostra Regione ad iniziare dal settore occidentale della pedemontana pordenonese spostandosi rapidamente verso nord-est fino a colpire i comuni di Moggio Udine e Pontebba.
Le segnalazioni di danneggiamenti alle coperture di alcune abitazioni, caduta alberi e allagamenti sono pervenute alla Sala Operativa regionale dai Comuni di Amaro, Aviano, Barcis, Bordano, Buja,
Campoformido, Caneva, Clauzetto, Fontanafredda, Gemona del Friuli, Lusevera, Majano, Maniago, Moggio Udinese, Montereale Valcellina, Paularo, Pontebba, Porcia, Pordenone, Ragogna, Reana del
Rojale, Rive d’Arcano, Sacile, San Giorgio della Rinchivelda, San Martino al Tagliamento, Spilimbergo,Tavagnacco, Tolmezzo, Tramonti di Sopra, Tramonti di Sotto, Trasaghis, Valvasone, Varmo, Venzone e Vivaro.
Nel Comune di Moggio Udinese la SP112 è interrotta per frana, a monte della località Dordolla (loc. Saps), inoltre a Dordolla è stata ripristinata la fornitura elettrica interrotta a causa della caduta di un traliccio. Sul territorio comunale altre frane interrompomo i collegamenti con le località Moggessa, Monticello, Fasoz.
La strada comunale tra Moggio Udinese e Ovedasso è chiusa a causa del danneggiamento del ponte sul torrente Aupa.
Nel Comune di Verzegnis sono iniziati i lavori di sgombero della frana che interrompe la strada provinciale n. 1 della Val D’Arzino dalla località Pozzis verso Sella Chianzuttan la cui conclusione è prevista nel pomeriggio.
Ripristinata nel corso della notte da parte della Protezione Civile della Regione con la collaborazione del comune di Tolmezzo la viabilità di collegamento della frazione di Illegio interotta da una frana.
Nel comune di Pontebba, zona Studena bassa, lungo la strada che collega la frazione a Cason di Lanza, causa frana, sono stati portati in salvo circa 40 scout, che hanno trovato riparo nella scuola di Pontebba.
La strada di Studena Bassa è chiusa con ordinanza comunale a causa di una colata di detriti del torrente Pontebbana.
Riaperta al traffico la strada regionale 251 in prossimità del torrente Varma
Riaperto il guado sul Torrente Meduna fra la località Rauscedo (comune di San Giorgio della Richinvelda) e il comune di Vivaro.
Nel comune di Paularo, a seguito delle precipitazioni, si è danneggiata la strada sterrata che sale alla casera Pizzul. Il gruppo comunale di Protezione Civile di Paularo inizierà a breve le operazioni di pulizia atte alla riapertura della viabilità.
Nel complesso, a seguito di questo fronte di maltempo, sono stati attivati dalla Sala Operativa Regionale 260 volontari e 12 tecnici della Protezione Civile della Regione.
Sono in corso i sopralluoghi e le verifiche da parte dei tecnici della Protezione Civile e incontri dell’Assessore alla Protezione Civile con i Sindaci presso i Comuni colpiti. Sono iniziati i primi pronti interventi da parte della Protezione Civile della Regione per il ripristino delle viabilità interrotte e messa in sicurezza del territorio nei comuni di Moggio Udinese, Tolmezzo, Pontebba.
Gli interventi di ripristino e messa in sicurezza delle strade proseguiranno anche nei prossimi giornifestivi.
Come riportato nell’avviso meteo di ieri, si conferma la tendenza all’instabilità delle condizioni atmosferiche che vedranno possibili ancora locali rovesci o temporali su tutto il territorio regionale nelle prossime 36 ore.
Grazie al pronto intervento degli uomini del servizio manutenzioni e del cantiere comunale di Tolmezzo, con l’appoggio della Protezione civile, della Polizia municipale, dei Vigili del fuoco e delle forze dell’ordine è stata ripristinata in poche ore la viabilità che collega Betania a Illegio.
L’intervento – avvenuto sotto la supervisione del sindaco di Tolmezzo Francesco Brollo e della vicesindaco Simona Scarsini – si è reso necessario dopo le violente piogge che si sono abbattute nel pomeriggio di mercoledì 13 agosto.

facebook
1.181