Bearzi

Maltempo FVG: Allerta “rossa” per vento, piogge e neve

Per le possibili criticità legate al maltempo in previsione nella tarda giornata di oggi e in quella di domani, la Regione ha emesso un allarme meteo rosso che prevede la convocazione, per questo pomeriggio alle 16, del comitato regionale per l’emergenza (Corem).

A darne notizia è il vicegovernatore della Regione Riccardo Riccardi dalla sala operativa della Protezione civile di Palmanova.

“Al fine di fronteggiare l’emergenza prevista nelle giornate del 5 e 6 dicembre per eventi meteo intensi sul territorio regionale del Pordenonese e dell’alto Friuli, in conseguenza dell’allerta meteo emanata nella giornata di ieri 3 dicembre, ed in corso di aggiornamento – spiega Riccardi – nel pomeriggio alle 16 verrà convocata la riunione del Corem presieduta dal governatore del Friuli Venezia Giulia. In quell’occasione con i vertici delle Amministrazioni statali regionali e del sistema regionale integrato di Protezione civile, di cui fanno parte le Direzioni della Regione il sistema della Sanità, le Prefetture, i Vigili del fuoco, le Forze dell’ordine e i gestori delle reti, verrà compiuta la disamina della situazione in atto, emessi i relativi provvedimenti di emergenza ed assunte le eventuali altre misure di contenimento ritenute opportune”.

Venerdì 4: inizieranno precipitazioni sparse dal pomeriggio, in intensificazione specie su Alpi e Prealpi Carniche. Quota neve inizialmente a 500-700 m, in rialzo nella notte.

Sabato 5: precipitazioni intense o molto intense sulla zona montana con quota neve 1800 m sulle Prealpi, 1500 circa sulle Alpi ma localmente, verso l’Austria, anche 1200 m. Venti forti da sud in quota.
Piogge abbondanti e intermittenti in pianura, con possibili temporali, moderate e sporadiche verso la costa dove soffierà Scirocco anche forte.

Domenica 6: previsione più incerta, probabilmente ancora piogge sciroccali sulla zona montana, poi in giornata temporali e piogge localmente intense
su pianura e costa. Probabili raffiche di vento forte su tutta la regione.

Situazione attuale: Una vasta depressione sul Mediterraneo occidentale convoglierà, tra venerdì e sabato, correnti intense e molto umide di origine africana verso le Alpi orientali.

facebook
608