Metinvest Trametal lancia una nuova linea di taglio al plasma

  • Metinvest, il gruppo verticalmente integrato di aziende siderurgiche e minerarie (“Metinvest” o “il Gruppo”), ha annunciato oggi che Metinvest Trametal, il suo rilavoratore italiano, sta lanciando una nuova linea di taglio al plasma. Conosciuto anche come trimmer edge, il progetto è parte integrante del programma biennale CAPEX. È
    stato finanziato nell’ambito di una linea di credito con la Cassa Depositi e Prestiti S.p.A (“CDP”) italiana, concordata nel giugno 2020 e garantita da SACE S.p.A. (“SACE”), l’agenzia statale di credito all’esportazione, nell’ambito dell’iniziativa “Garanzia Italia”. L’installazione di un Master Plasma Bevel LineaTech Nova 55, con un investimento di 10
    milioni di euro, è un progetto centrale nel programma CAPEX di Metinvest Trametal. Consente un aumento di quasi quattro volte della capacità di produzione di lamiere rifilate, da 65.000 tonnellate fino a 235.000 tonnellate l’anno. Per ospitare la nuova linea, Metinvest Trametal ha costruito un nuovo edificio adiacente allo stabilimento con una
    superficie totale di 6.800 metri quadrati. Il lancio della nuova linea dovrebbe creare 16 posti di lavoro nei prossimi mesi.
    La linea è stata formalmente inaugurata il 26 novembre con una cerimonia presso lo stabilimento di San Giorgio di Nogaro (Udine), nel nord-est dell’Italia. Tra gli ospiti c’erano rappresentanti dell’industria siderurgica europea, delle istituzioni finanziarie, delle autorità locali e dei media. La cerimonia ha dato l’opportunità agli stakeholder europei e locali di vedere come il prestito sia stato utilizzato per sviluppare prodotti siderurgici a valore aggiunto, stimolare lo sviluppo dell’economia locale, sia durante la fase di costruzione, sia attraverso la creazione di ulteriori posti di lavoro permanenti. Il Gruppo ha acquisito Metinvest Trametal nel 2008. Il suo laminatoio a quarto (invertito) ha una capacità produttiva annua di 600.000 tonnellate di lamiere laminate a caldo di alta qualità, destinate alla costruzione navale, alla fabbricazione di tubi e ad altri usi industriali. Nel 2020, Metinvest Trametal ha fornito l’acciaio per la costruzione del ponte San Giorgio, la nuova struttura sostenibile progettata da Renzo Piano, che ha riunito le due metà della città di Genova dopo il tragico crollo del ponte Morandi. Nel 2021, il Financial Times ha nominato Metinvest Trametal uno dei 300 Climate Leaders europei, riconoscendo le aziende che hanno raggiunto la maggiore riduzione dell’intensità delle loro emissioni di gas serra (GHG) nel periodo 2014-19. Questo asset aziendale conta attualmente circa 300 dipendenti.

  • Dmytro Nikolayenko, direttore commerciale di Metinvest: “Il lancio della linea trimmer edge presso Metinvest Trametal è una pietra miliare per noi come gruppo e per i nostri clienti. L’aumento della capacità produttiva per le lamiere trimmer edge ci aiuterà a soddisfare la crescente domanda di clienti chiave in Italia, come il costruttore navale italiano Fincantieri, in Europa e oltre. Il progetto sottolinea l’impegno
    del Gruppo a investire in tecnologia a valore aggiunto per soddisfare le esigenze in 2 evoluzione dei nostri clienti, fornendo al contempo alle nostre comunità locali una fonte sostenibile di crescita economica e di buona occupazione.

  • Marco Carrara, responsabile dell’attuazione del progetto, direttore dello stabilimento Metinvest Trametal: “Siamo molto soddisfatti di aver completato il progetto nonostante le sfide presentate alla nostra comunità e alla catena di approvvigionamento globale dalla pandemia. La nuova linea di bordatura espande la nostra capacità produttiva senza comportare un aumento della nostra impronta climatica. Il progetto sta fornendo nuovi posti di lavoro nella regione,
    cementando la posizione di Metinvest Trametal come fornitore leader di soluzioni in acciaio per i nostri clienti”.
    Informazioni su Metinvest
  • Metinvest è un gruppo verticalmente integrato di aziende siderurgiche e minerarie che gestisce ogni anello della catena del valore, dall’estrazione e lavorazione del minerale di ferro e del carbone alla produzione e vendita di prodotti in acciaio semi-finiti e finiti. Comprende impianti di produzione siderurgica e mineraria situati in Ucraina, UE, Regno Unito e Stati Uniti, nonché una rete di vendita che copre tutti i principali mercati globali. La sua visione strategica è quella di diventare un produttore di acciaio verticalmente integrato leader in Europa, offrendo una crescita sostenibile e una redditività resiliente ai cicli economici e fornendo agli investitori rendimenti superiori ai benchmark del settore.
    Per i primi sei mesi del 2021, il gruppo ha registrato un fatturato di 8,5 miliardi di dollari e un margine EBITDA del 45%. Maggiori informazioni possono essere trovate su metinvestholding.com
825