Bearzi

Motori: De Cecco punta il trofeo nazionale Rally

DeCecco1Claudio De Cecco entra nel suo 30esimo anno di carriera rallystica e fissa già il suo obiettivo: vincere il Trofeo nazionale rally (terza zona). E’ pronto così per un 2015 d’assalto il pilota di Manzano. Dopo essersi aggiudicato l’anno scorso l’Alpe Adria, il driver prende parte alla serie tricolore mettendo nel mirino il successo, esattamente come fatto per 5 volte di fila dal 1993 al 1997 e altre due volte consecutivamente nel 2009 e nel 2010. Alla manifestazione partecipa con una Peugeot 208 R5 gommata Pirelli, con cui ha vinto nel 2014 il rally di Nova Gorica, e ha al suo fianco Jean Campeis. L’esordio è previsto per il Benacus rally, in programma nel Veronese il prossimo 18 e 19 aprile.

Ritorna quindi all’antico Claudio De Cecco, che noleggerà la vettura francese a Friulmotor e sarà portacolori della scuderia Motor in Motion. Negli ultimi anni, infatti, il pilota friulano ha corso principalmente all’estero, vincendo com’è capitato la scorsa stagione con la serie mitteleuropea. Proprio la stagione passata, inoltre, era riuscito a centrare il traguardo delle 80 vittorie assolute, rafforzando ulteriormente il suo status di driver regionale con più affermazioni in carriera in attività. Una serie, questa, cominciata nel 1986. Intanto nel 2015 punta dunque ad arrotondare il bottino e vincere un’altra serie: per farlo è pronto a cambiare auto a stagione in corso e salire sulla performante Citroen Ds3 R5, nuovo arrivo in casa Friulmotor.

La vettura della casa di Sochaux, infatti, entra nel parco macchine assieme a un’altra, la Peugeot 208 R2, sorella minore di quella con cui De Cecco comincia la sua stagione. Se quest’ultimo modello – arrivato da Peugeot Sport Italia dopo aver disputato il programma ufficiale nel 2014 – è adatto anche al pilota giovane, visto le sue due ruote motrici e un motore 1600 aspirato da 185 cavalli, la Ds3 si avvicina al top di gamma assoluto e della linea Citroen: la cilindrata è la stessa della 208, ma raggiunge una potenza di ben 280 cavalli a 6000 giri al minuto. Il cambio è sequenziale a 5 rapporti e la trazione è integrale permanente. Va così a fare compagnia alla Peugeot 208 R5. Friulmotor, dunque, punta tutto sulle case francesi, avendo già una Peugeot 207 S2000 e una Citroen Ds3 R3T.

facebook
694