Nicola Garbino, l’assassino di Silvia Gobbato “L’ho aggredita per rapirla ma ha reagito”

L’assassino di Silvia Gobbato, Nicola Garbino che vive a Zugliano di Pozzuolo del Friuli con i genitori, non è uno squilibrato come sembrava in un primo momento, ma si tratta uno studente fuori corso iscritto a Ingegneria. Voleva rapire Silvia e chiederne il riscatto ha spiegato ai carabinieri, ma non si aspettava che la ragazza reagisse così a non ha esitato a ucciderla a coltellate.

Nicola è stato fermato questa mattina vicino al centro commerciale “Città Fiera” di Martignacco da una pattuglia dei carabinieri ai quali ha subito dichiarato “Mi avete beccato”. L’uomo si trovava in stato confusionale e stava girando con una mountain bike rossa. Aveva con sè uno zaino che conteneva dei vestiti sporchi di sangue e un coltella da cucina

La vittima era praticante legale dello studio Ortis. Veneziana di San Michele al Tagliamento, Gobbato era stata candidata alle Amministrative del 2011 proprio a San Michele al tagliamento. Nessuno aveva sentito le urla di Silvia Gobbato. Nessuno l’ha vista lottare, scappare o difendersi dalle dodici coltellate che l’hanno uccisa martedì alle 13.30 circa lungo la strada sterrata

2.639