Bearzi

Palmanova: moria di piccioni, epidemia si estende

piccioni-1
Palmanova – Si estende ai comuni limitrofi la moria di piccioni di Palmanova. Oggi, infatti, secondo quanto si e’ appreso, piccioni morti sono stati recuperati a Santa Maria la Longa e a Ontagnano, a pochi chilometri dalla citta’ stellata.

L’assessore alla sanita’ del comune palmarino, Luca Piani, ha spiegato che due paiono essere le ipotesi al vaglio degli inquirenti e delle autorita’ sanitarie della zona. I piccioni sarebbero morti o per avvelenamento o per una epidemia, da definire, che avrebbe colpito lo stormo da anni presente in citta’. Il sindaco di Palmanova ieri ha deciso di sospendere il mercato che tradizionalmente si svolgeva in piazza Grande il giorno di Ferragosto.

16 Agosto 2011

Non c’e’ nessun avvelenamento, ma probabilmente parassiti e funghi miceti dietro alla moria di piccioni che ha interessato negli ultimi giorni la citta’ di Palmanova, in provincia di Udine. Lo ha affermato Maurizio Andreatti, direttore sanitario della Asl 5 del Friuli Venezia Giulia. “I risultati delle prime analisi effettuate nella sede di Udine dell’istituto Zooprofilattico delle Venezie – ha spiegato l’esperto – hanno escluso il dolo. L’ipotesi piu’ probabile e’ che a causare la morte sia stata un’infestazione da parassiti e da funghi miceti, provocata dal fatto che i piccioni in questione vivono molto vicini e stanno crescendo di numero. Non avendo predatori naturali una popolazione cosi’ ‘esuberante’ si autoregola attraverso questo tipo di epidemie”.


facebook

Lascia un commento

908