Bearzi

Presentata a Palazzo Torriani la Realtà Virtuale

Da sinistra Saul Clemente, Luigi Gregori e Davide Bazzan

“Realtà virtuale: al suono di queste parole il nostro pensiero corre all’ultimo film di fantascienza, al videogioco appena uscito sul mercato, o all’ultimo modello di telefonino con visore da indossare. La realtà virtuale non riguarda solo il mercato dell’entertainment, grazie ai recenti sviluppi tecnologici questa tecnologia è matura per portare anche nuove opportunità sul mercato produttivo”.

E’ quanto ha dichiarato Davide Bazzan, neo coordinatore di IT CLUB FVG – il sodalizio promosso da Confindustria Udine in collaborazione con la Sezione Informatica del Gruppo “Telecomunicazione e informatica” – introducendo a palazzo Torriani l’incontro dal titolo “Virtual Reality: il futuro è alle porte”.

I relatori – Luigi Gregori e Saul Clemente, di RTView di Udine – hanno condotto per mano i presenti alla scoperta di ambienti virtuali e oggetti virtuali. Hanno parlato di supporto alla prototipazione e di scansioni 3D in tempo reale, dal prototipo al modello alla produzione. Dopo una carrellata sui principali strumenti – oculus, cardboard, Samsung VR, Hololens, Scanner 3D – Gregori e Clemente hanno infine illustrato alcuni esempi di lavoro soffermandosi sulla qualità che richiede oggi il mercato.

“E’ un mercato, quello della virtual reality’ che presenta un’evoluzione continua e che si innova a ritmi vertiginosi – spiega Luigi Gregori -. In questi giorni vengono consegnati i primi oculus di seconda generazione e c’è già un’azienda che sta per mettere in commercio un prodotto ancora più innovativo. Considerato il fatto che il mercato è destinato a non stabilizzarsi mai, l’importante è che le aziende interessate ad entrarvi comprendano di dover far leva su due elementi fondamentali: grande qualità e grande visionarietà”.

A margine dell’incontro è stato possibile toccare con mano gli strumenti citati e vedere alcune realizzazioni.

facebook
727