Proposto in provincia tavolo per Palini e Bertoli

”Il territorio ha bisogno di risposte sul futuro della Palini e Bertoli. Per questo la Provincia di Udine si è proposta di attivare, in raccordo con la Regione Fvg, un tavolo di confronto con la proprietà dell’acciaieria, i sindacati e le associazioni degli imprenditori per fare in modo che la produzione rimanga in loco”. Lo ha affermato oggi l’assessore al lavoro della Provincia di Udine, Leonardo Barberio, ricevendo una delegazione di rappresentanze sindacali. ”Mi hanno illustrato una situazione davvero drammatica – ha dichiarato Barberio – che al momento non presenta vie di uscita. La proprietà attraverso i suoi rappresentanti locali deve dirci chiaramente quali sono le sue intenzioni. Ciò permetterebbe a tutti gli attori coinvolti e che seguono la vicenda, di poter iniziare a pensare ad altre soluzioni per l’impianto e quindi per i lavoratori. L’arrivo di imprenditori esteri in Fvg è un segnale positivo che si traduce in un sostegno alla nostra economia e in occasioni di lavoro per la nostra popolazione. Ma – ha concluso – la nostra regione non deve essere vista unicamente come una zona da sfruttare senza un minimo di responsabilità sociale”.

421