Resistenza in festa – una giornata insieme ai partigiani. 25 aprile

fronte

E’ giunta alla nona edizione “Resistenza in festa – una giornata insieme ai partigiani”, l’appuntamento, organizzato dalla Sezione Anpi “Udine città”, che riunisce tutti coloro che, dopo le celebrazioni ufficiali del mattino, vogliono continuare a stare insieme intorno a un tavolo, magari in compagnia di qualche partigiano o partigiana.

Anche quest’anno ci si ritroverà al Parco Rubia di Pradamano. Lo spazio, già utilizzato per l’organizzazione di numerose altre feste, prevede anche un’area al coperto per garantire la riuscita della manifestazione anche in caso di maltempo.

A partire dalle ore 13 sarà possibile pranzare a prezzi popolari e con un menù piuttosto ricco mentre i più piccoli potranno divertirsi nell’area attrezzata con i giochi. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15, si potranno ascoltare alcune letture curate dai ragazzi e dalle ragazze del gruppo Palio studentesco di Udine seguite dalle canzoni della Resistenza italiana e internazionale del Coro Popolare della Resistenza. La festa continuerà con la musica di Aldo Sbadiglio e la famiglia Ananas in vacanza a Dresda, band vincitrice del Premi Friûl 2013, che allieterà il pubblico del Parco Rubia con il suo turbo-folk in italiano e in friulano.

Durante la giornata sarà anche possibile iscriversi all’Anpi, associazione che raccoglie non solo gli ex combattenti ma anche tutti coloro che si sentono antifascisti, e scoprire le ultime pubblicazioni realizzate nel 2016 come “I deportati politici friulani nei campi di concentramento 1943-1945”, dello storico Flavio Fabbroni, nata a seguito della mostra allestita dall’ANPI in collaborazione col Comune di Udine e altre associazioni, presso Palazzo Morpurgo, intitolata “La deportazione politica dal Friuli 1943-45″, visitabile fino al 24 aprile 2016.

 

Cerimonia ufficiale del 25 aprile a Udine

Durante le celebrazioni del mattino ci sarà anche quest’anno la partecipazione di due gruppi di giovani, uno proveniente dalle scuole elementari e medie e l’altro dalle scuole superiori.

Dopo i discorsi ufficiali in piazza Libertà con il Sindaco Furio Honsell, la studentessa Caterina Luzzi Conti e il rappresentante sindacale Ferdinando Ceschia, coloro che proseguiranno il corteo fino al Monumento alla Resistenza di piazzale XXVI Luglio, potranno ascoltare i rappresentanti del Consiglio comunale dei ragazzi, che leggeranno un testo nato da una riflessione su valori come la libertà, la democrazia e la Costituzione.

Subito dopo gli attori del Palio teatrale studentesco di Udine interpreteranno alcune pagine tratte da storie della Resistenza, in omaggio ai partigiani e alle partigiane che, alla loro stessa età, hanno avuto il coraggio di prendere le armi in nome della libertà. L’intervento finale è affidato al Coro Popolare della Resistenza che quest’anno non sarà solo ma canterà le canzoni della Resistenza insieme al Marinelli Gospel Choir e al Coro del Liceo Stellini.

952