Bearzi

Sacile: 746^ sagra dai osei – 31 ago/1 sett 2019

Noto in tutta Italia, è un mercato-esposizione di uccelli da canto e da voliera che si tiene la prima domenica dopo Ferragosto. Vanta origini antichissime: il primo cenno ufficiale di questa fiera si ha con l’arrivo in Friuli del patriarca Raimondo della Torre il 2 agosto del 1274. Fu in questa occasione che i sacilesi chiesero all’autorità patriarcale aquileiese il permesso di includere il mercato di San Lorenzo, fino ad allora sotto il controllo della Castaldia di Caneva, entro le mura cittadine, trasformandolo così in fiera franca. Dal 1274 a oggi, l’annuale appuntamento si rinnova passando indenne sotto i colpi delle mode, mantenendo tutto l’antico fascino. Come la gara dei chioccolatori: eccellenti imitatori del canto dei volatili. Oltre all’esposizione nazionale uccelli ed al celebre concorso canoro durante il quale viene eletto il “Tordo Nazionale”, arricchiscono la giornata l’Esposizione nazionale uccelli, la Mostra degli animali da cortile, l’Esposizione dei vini D.O.C. del Friuli Venezia Giulia, la Mostra storica dell’Apicoltura, l’Esposizione nazionale canina, le mostre d’arte e fotografia.

INGRESSO GRATUITO

facebook
1.091