PopSockets

Salisco, applicazione per evitare assembramenti su alcune linee ATAP

In concomitanza con il ritorno a scuola in presenza degli studenti delle superiori, l’Atap lancia una nuova applicazione per ridurre al minimo i disagi dovuti al possibile sovraffollamento di alcune linee. Una novità voluta dai vertici dell’azienda di trasporto pubblico pordenonese, alle prese con le restrizioni legate alla pandemia in corso, che potrebbe rivelarsi un prezioso strumento per programmare il proprio viaggio anche quando l’emergenza sarà terminata.

Salisco”, questo il nome dell’app, consente infatti di segnalare la propria presenza in bus con largo anticipo e di conseguenza al gestore di conoscere il flusso di persone e trovare in tempi rapidi eventuali soluzioni in caso di notevole richiesta. Il funzionamento è rapido e intuitivo. Si scarica l’app (disponibile sia su Google Play che su Apple store) sul proprio smartphone, si crea un account inserendo la propria mail e si può subito cominciare ad operare. Per prima cosa sarà chiesto di inserire la tratta che si vuole fruire. Al momento il servizio è abilitato esclusivamente per alcune linee: la 13 (Maniago-Aviano-Roveredo in Piano-Pordenone), la 14 (Meduno-Maniago-Pordenone), la 17 (Pescincanna-Fiume Veneto-Pordenone), la 18 (Spilimbergo-San Giorgio della Richinvelda-Zoppola-Pordenone) e la 51 (Maniago-Sequals-Spilimbergo-Udine). Proseguendo, sono richieste la data e la fascia oraria in cui si intende viaggiare, la fermata di partenza e quella di arrivo. Un giorno prima della corsa selezionata, il sistema invierà una notifica push in cui sarà chiesta la conferma o meno della presenza. Resterà a disposizione dell’utente un archivio con le ultime 30 segnalazioni effettuate.

Tutte le istruzioni sono consultabili, oltre che direttamente sull’app, realizzata dalla società pordenonese Molo 17 con il partner Henshin Group, anche nei canali social e nel sito ufficiale dell’Atap. La novità ha subito riscosso un particolare gradimento: già 450 gli account registrati in poche ore. Nei prossimi giorni, quando sarà completato l’inserimento di tutte linee utilizzabili, si confida in un ulteriore incremento delle adesioni.

“Siamo certi e fiduciosi – ha dichiarato il presidente dell’Atap, Narciso Gaspardo – che questa app si riveli un’importante opportunità di miglioramento del servizio, basata sulla reciproca collaborazione tra la nostra società e l’utenza”.

facebook
514