Stabilità: Zilli, verso approvazione manovra da oltre 4,6 miliardi

Trieste, 17 dic – “Complessivamente, una volta approvata dal
Consiglio, la manovra finanziaria della Regione Friuli Venezia
Giulia metterà a disposizione risorse manovrabili superiori ai
4,6 miliardi di euro e spazierà in tutti i settori. Quello che il
Consiglio regionale sta facendo in queste ore è un lavoro
importante e ringrazio tutti i consiglieri per l’impegno, perché
stanno emergendo molte proposte che vanno ad arricchire la
finanziaria presentata dalla Giunta”.

Lo ha annunciato l’assessore regionale alle Finanze, Barbara
Zilli, a margine della discussione in corso in Consiglio
regionale sui disegni di legge 116/2020 e 117/2020, ovvero la
Legge collegata alla manovra di bilancio 2021-2023, la Legge di
Stabilità 2021.

Zilli ha spiegato che il Consiglio regionale ha già approvato una
parte della manovra varata dalla Giunta confermando lo
stanziamento per le attività produttive di 115,63 milioni di
euro, di cui 57,57 milioni per il turismo, ai quali si
aggiungeranno 48,10 milioni sul prossimo triennio attraverso il
Disegno di legge Sviluppo Impresa, mentre per l’ambiente lo
stanziamento è di oltre 106 milioni di euro, 35 dei quali
consentono l’erogazione anche per il 2021 dello sconto sui
carburanti.

L’assessore ha quindi evidenziato che durante la prima fase del
dibattito “l’Aula ha valutato positivamente la grande attenzione
posta al settore agricolo con l’implementazione del fondo di
rotazione, e la rilevante attenzione che abbiamo riservato alla
montagna, con gli investimenti per il turismo estivo ed
invernale”. Tra i numerosi interventi finanziati, la Giunta ha
infatti confermato la sensibilità verso la montagna con la
destinazione di 6,9 milioni di euro, ai quali si aggiungono i
16,5 milioni di euro per il fondo di rotazione in agricoltura.
“Una novità importante contenuta nella manovra, che verrà
implementata nel 2021, riguarda l’abitare in montagna – ha detto
-. Sosterremo infatti il recupero e la ristrutturazione delle
zone periferiche della nostra regione per favorire gli
insediamenti abitativi dei nostri giovani”.

“Oltre al pacchetto di investimenti da oltre 354 milioni di euro
voluto dal presidente Fedriga, la manovra contiene molte
iniziative che dimostrano come questa Regione sia pronta a
ricominciare e a crescere, favorendo la realizzazione di opere e
cantieri – ha sottolineato Zilli -. Un intendimento dimostrato
concretamente con lo scorrimento di graduatorie per la
realizzazione di molte opere nei Comuni e interventi di sicurezza
stradale”.

L’esponente dell’Esecutivo ha quindi confermato gli oltre 398
milioni di euro destinati ad infrastrutture e trasporti,
evidenziando che oltre 186 milioni sosterranno proprio
quell’ambito, mentre 22,5 milioni vengono destinati ai porti,
63,35 alla viabilità e 71,3 all’edilizia residenziale.

Zilli ha infine ribadito il ruolo fondamentale che sarà
esercitato dalla salute all’interno del bilancio della Regione,
una volta approvata la manovra: sono previsti 2,78 miliardi di
euro, dei quali 2,4 miliardi di euro per la spesa corrente,
186,68 milioni per gli interventi sociali, 81,87 milioni di euro
per gli investimenti in sanità e 58 milioni per l’abbattimento
delle rette delle case di riposo per gli anziani.

“In un momento come quello attuale non possiamo che prestare una
grandissima attenzione al settore della salute, con
l’importantissimo ruolo svolto dal personale sanitario nel
contrasto alla diffusione del Covid-19”.
ARC/MA/ep

Powered by WPeMatico

86