Bearzi

Teatro Udine: London Symphony Orchestra. 24 settembre

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
La Stagione 2014/15 del Teatro Nuovo Giovanni da Udine verrà inaugurata mercoledì 24 settembre, alle ore 20.45, con il concerto “evento” della London Symphony Orchestra diretta per la prima volta al Nuovo da Valery Gergiev.

Considerato uno dei massimi direttori del nostro tempo, Gergiev è spesso paragonato all’imprevedibilità del fuoco, definito il “pilota” dell’orchestra, il “posseduto” dalla musica in quanto dirige con la bacchetta e con un tremito febbrile nelle mani. Noto per prendersi il rischio di trovare inaspettate intuizioni nell’esecuzione classica del repertorio, Valery Gergiev è una delle più elettrizzanti personalità musicali del mondo. Gergiev è stato nominato direttore principale della L.S.O. dopo la trionfale performance nelle Sinfonie di Prokof’ev nel 2004. Si rivelò una delle più dibattute e geniali esecuzioni di tutti i tempi, dove le intuizioni di un direttore d’orchestra si sono spinte in un’esplorazione del repertorio classico russo che non ha paragoni nella musica moderna. Un esperto violinista della L.S.O. ha descritto le sue performances come “guidare una macchina di Formula Uno in curva cercando di tenerla in assetto”.

Fondata nel 1904, la London Symphony Orchestra è un’icona nel mondo della musica classica. Nell’elenco dei suoi direttori si possono trovare i nomi di maestri leggendari come Sir Simon Rattle, Andre Previn, Michael Tilson Thomas e più recentemente il grande Claudio Abbado e Sir Colin Davis. Le sue esecuzioni negli studi di registrazione e di realizzazione delle colonne sonore dei film la rendono probabilmente l’orchestra più ascoltata nella storia.
Un binomio di assoluto prestigio per il concerto che inaugura il Cartellone 2014/15 del Teatro Nuovo, evento reso possibile dalla virtuosa sinergia venutasi a consolidare in questi ultimi quattro anni tra il Gruppo Danieli e la Fondazione Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

Per un appuntamento che si preannuncia memorabile, gli autori scelti dal celebre direttore d’orchestra di origine osseta saranno ?ajkovskij con l’Ouverture-fantasia “Romeo e Giulietta” e Prokof’ev con la sua Prima Sinfonia, la “Classica”, seguita dall’imponente Quinta, inserita per la prima volta nelle programmazioni del teatro udinese.
Al termine del concerto ci sarà un brindisi inaugurale offerto da Zorzettig Vini (Spessa di Cividale), Panificio Pasticceria Bacchetti (Udine) e Prosciuttificio artigianale Bagatto (San Daniele del Friuli).

facebook
825