Treno Venezia Trieste: Serracchiani e Zaia concordi su velocizzazione

‘Il Friuli Venezia Giulia e il Veneto concordano che la velocizzazione della linea ferroviaria Trieste-Venezia, un progetto per il quale il Governo ha stanziato 30 milioni di euro nel recente ‘decreto del Fare’, permetterà di accrescere la competitività della due regioni”. Lo afferma la presidente del Fvg, Debora Serracchiani, che oggi a Venezia ha incontrato per la prima volta il presidente del Veneto, Luca Zaia. ”La velocizzazione della Trieste-Venezia – ha aggiunto Serracchiani – è un progetto importante, che va quindi fatto quanto prima, e su questo c’è un impegno preciso da parte del Governo e di Rete Ferroviaria Italiana. Ci siamo confrontati sull’Alta velocità/Alta capacità. Zaia mi ha espresso la sua grande perplessità, se non contrarierà, sull’originario progetto cosiddetto ‘litoraneo’ e ha dato la sua disponibilità a ragionare su un sistema comune”. Sulle questione dell’approdo delle grandi navi da crociera, sulla possibile concorrenza fra Venezia e Trieste, Serracchiani ricorda che ”la presenza delle grandi navi nella città lagunare sta suscitando perplessità non solo da parte di molti veneziani, ma anche da parte di tanti cittadini italiani. Su questo spero si possa operare in sinergia. Ciò che ci divide è invece la piattaforma offshore che Venezia intende costruire al largo della laguna. Su questo ho ribadito al presidente Zaia la mia enorme perplessità – precisa – osservando anche che il progetto comporta costi che mi sembra siano difficilmente sostenibili”. Altri temi di interesse comune toccati nell’incontro riguardano ”anche le questioni riguardanti il credito, su cui abbiamo un progetto congiunto che pensiamo di concretizzare al più presto. C’è stato al termine un impegno reciproco di continuare a parlarci e per questo – conclude Serracchiani – ci incontreremo di nuovo entro la fine del mese”.

951