Bearzi

Turismo: Bolzonello, trasporti strategici per grandi eventi a Pn

Pordenone, 31 ott – Il successo dei grandi eventi è legato non
solo alla qualità della proposta ma anche dalla capacità di saper
attrarre il visitatore facilitandogli l’arrivo laddove si svolge
la manifestazione. Su questo aspetto la Regione ha già fatto
molto ma intende compiere ulteriori passi in avanti per
consentire anche alla Destra Tagliamento di compiere un salto di
qualità, tenendo conto della forte perequazione compiuta a favore
degli eventi turistici di questo territorio.

Lo ha evidenziato il vicepresidente della Regione Sergio
Bolzonello partecipando quest’oggi a Pordenone alla presentazione
dei dati relativi ai ritorni che i grandi eventi sono in grado di
produrre nel Friuli Occidentale. Lo studio, commissionato dalla
locale sezione della Confcommercio e dal Consorzio Pordenone
Turismo, è stato realizzato dalla Format Research di Roma.
All’incontro erano presenti anche il presidente di Ascom
Pordenone Alberto Marchiori, il sindaco Alessandro Ciriani, il
presidente del Consorzio Pordenone Turismo Sergio Lucchetta e il
responsabile dell’associazione Sviluppo&Territorio Adrea Malacart.

Sulla base delle interviste compiute ad un campione composto da
272 imprese impegnate nella ricettività alberghiera e
ristorazione, sono emersi gli effetti positivi delle principali
manifestazioni che hanno prodotto un incremento della clientela e
dei ricavi. Le iniziative che nel corso del 2017 hanno già
comportato una crescita dei proventi nonché quelle che si
ipotizza portino un aumento del fatturato sono risultate il Giro
d’Italia (30,8 per cento), Italian Baja (25,2), Pordenonelegge
(21,5), Pordenone blues festival (21,1), Mercato europeo (20,5) e
il torneo Graphistudio (20,3).

Per il vicepresidente della Regione lo studio commissionato da
Confcommercio Pordenone è positivo “in quanto mette a
disposizione dati rilevati in modo scientifico che diventano uno
strumento utile per valutare l’efficacia degli investimenti
compiuti. Dal momento che l’analisi svolta sulla Destra
Tagliamento è la prima del suo genere in Friuli Venezia Giulia,
essa rappresenta sicuramente un’esperienza pilota per il resto
della regione”. Bolzonello ha poi evidenziato la perequazione
compiuta dalla Regione in questo mandato nei confronti degli
eventi con risvolti turistici nel territorio pordenonese, i cui
ritorni sono stati perfettamente fotografati dall’analisi della
Format Research.

Soffermandosi poi su alcuni dati dello studio, Bolzonello ha
evidenziato come l’infrastutturazione dei territori e i trasporti
possano assumere un ruolo rilevante e strategico per facilitare
l’afflusso di pubblico ai grandi eventi. “Dalla ricerca – ha
detto il vicepresidente – emerge quanto sia importante
concentrare gli sforzi anche sul potenziamento dei trasporti per
rendere ancora più attrattivi e fruibili i grandi eventi
programmati in questo territorio. Ne è un esempio la possibilità
di attivare treni speciali, richiesta che deve essere inoltrata
alla Regione da chi organizza la manifestazione con il supporto
degli enti che sostengono l’evento stesso. Su questo aspetto – ha
concluso Bolzonello – il territorio pordenonese può sicuramente
compiere un importante salto di qualità”.
ARC/AL/ppd

Powered by WPeMatico

facebook
818