Udine

TurismoFVG: Playing Together per un turismo senza confini

PlayingTogether

Si è aperta con importanti novità la partecipazione dell’Agenzia TurismoFVG alla trentesima edizione del World Travel Market di Londra, l’annuale appuntamento durante cui si incontrano i rappresentanti dell’industria del turismo provenienti da tutto il mondo.
In questo contesto è stata indetta una conferenza stampa da parte del direttore dell’Ente turistico della Slovenia, Dimitrij Piciga, e del direttore generale del Ministero dell’Economia sloveno con delega al turismo, Marjan Hribar, che ha visto la partecipazione del vicepresidente della Regione Luca Ciriani con l’obiettivo di presentare “Playing Together”, un progetto di partnership che coinvolge il Friuli Venezia Giulia, la regione austriaca della Carinzia e la Slovenia con il fine di promuovere e coordinare la propria offerta turistica nei confronti del mercato globale, per un turismo senza confini. Grazie a “Playing Together” i turisti potranno sperimentare una vera vacanza mitteleuropea, scegliendo fra numerosi itinerari turistici e pacchetti messi a punto grazie a un’attività di marketing congiunto. “È una collaborazione che supera i tradizionali confini geografici e che consente al Friuli Venezia Giulia di evidenziare la propria posizione al centro del contesto Europeo” – dichiara il vicepresidente Ciriani. “Friuli Venezia Giulia, Carinzia e Slovenia diventano agli occhi del turista straniero un’unica destinazione con strutture e servizi di altissimo livello, eventi unici e un’enogastronomia che rappresenta le peculiarità dei tre territori”.
“Playing Together valorizza la vicinanza geografica fra questi tre Paesi, così prossimi l’uno all’altro, e rappresenta la risposta per il turista che vive il viaggio come un’emozione: l’emozione di fare colazione in Slovenia, pranzare in Italia e poi chiudere la giornata con una tipica cena della Carinzia. In un solo giorno ascolterà tre differenti lingue e incontrerà tre diverse culture.” Ha commentato Andrea Di Giovanni, Direttore Generale dell’Agenzia TurismoFVG.
Nell’ambito del più ampio progetto “Playing Together”, l’inverno nella regione Friuli Venezia Giulia si aprirà con un’altra grande novità che rivoluzionerà il turismo regionale: il 5 dicembre verrà inaugurato, infatti, il primo polo sciistico transfrontaliero che collegherà con un solo skipass il comprensorio di Sella Nevea a quello sloveno di Bovec per dar vita a un’unica stazione sciistica nel cuore delle Alpi Orientali. Nuovi impianti di risalita, fra cui una funivia che raggiungerà i 2.133 metri di Sella Golovec e ben 30 km di piste saranno a disposizione del turista che potrà finalmente vivere una vacanza sulla neve senza più confini. Il collegamento è in grado di portare in quota fino a duecento sciatori in un colpo solo, che potranno scegliere se scendere con gli sci fino a Sella Prevala, il confine tra Italia e Slovenia e da qui prendere la funivia slovena per collegarsi alle piste del demanio di Bovec, oppure percorrere la pista di 1,5 km di nuova realizzazione.

facebook
597