Bearzi

Udine: al Visionario rassegna musicale sperimentale – dal 28 ott 2015

sonambient_3UDINE – Cinque appuntamenti da non perdere con la grande musica dal vivo: al via Visi(On)Air, rassegna organizzata dal Centro Espressioni Cinematografiche e curata dai The Mechanical Tales! Una serie di live che incrociano i percorsi di cinque entità musicali eterogenee e dal forte impatto stilistico finendo per disegnare una mappa sonora originale e dalle coloriture sperimentali.

 

A salire sul palco del bar del Visionario mercoledì 28 ottobre alle ore 19.30 ISHAQ, un progetto tutto da scoprire e un sound che lascia davvero il segno. Nato nel 2010 come sperimentazione solista, con il primo album, Inner city, il progetto si fa concreto grazie alla collaborazione di più musicisti che rendono possibile l’esecuzione dei pezzi live. Ishaq diventa così una band e con il nuovo albumRemedies – registrato e prodotto interamente nello studio del canadese Tobin James Stewart a Bergsdorf, piccolo paese a nord di Berlino – intraprende un genere che fatica a identificarsi con un orientamento definito. I nuovi suoni sono più malinconici e introspettivi, ricordano i passi di Sigur Rós e Múm per stravolgerli con un post rock dolcemente malinconico.

 

Si continua martedì 3 novembre con SONAMBIENT, alias del produttore friulano Andrea Buzzi, che per l’occasione proporrà un set pensato ad hoc per il pubblico del Visionario. Andrea porta avanti un sound ibrido fatto di UK Bass, techno e beat storti, con tracce caratterizzate da echi lontani, delay, suoni ambientali e voci tagliate e processate. Il progetto vede la luce nel 2012 e l’anno successivo esce il suo primo album, Remnant, con l’italiana Megaphone Music (etichetta e collettivo di artisti del quale è membro stabile). Del 2015 è il suo ultimo album, Yonder, release marchiata White Forest Records e Megaphone Music.

Mercoledì 18 novembre sarà la volta di EARTHEATER, progetto solista dell’americana Alexandra Drewchin (già frontwoman dei Guardian Alien). Con il suo primo lavoro, Metalepsis, supera i confini del folk e della ambient music, contaminandoli con glitch, echi psichedelici e virtuosismi vocali. Il risultato è qualcosa di mai sentito: tutti gli ingredienti sembrano familiari, ma il risultato rimane alieno e irraggiungibile.

Il 23 novembre sul palco LONESOME LEASH, avventura solista di Walt McClements, originario di New Orleans e noto anche come prezioso polistrumentista dei Dark Dark Dark. Dal vivo Lonesome Leash canta e suona fisarmonica, batteria e tromba, i suoi live sono uno spettacolo da vedere e da sentire. Dopo essere stato protagonista di un lunghissimo e applaudito tour italiano lo scorso anno, non poteva non tornare in Italia con le sue nuove, bellissime canzoni!

 

A chiudere Visi(On)Air lunedì 14 dicembre alle ore 20.30 PAPER CIRCUS, un progetto spiazzante, surreale, grottesco che, dopo il successo americano, arriva finalmente in Italia: sullo schermo dellasala Astra del Visionario il film d’animazione di Luca Dipierro con  le musiche dal vivo dei Father Murphy!

 

I concerti di Ishaq, Sonambient, Eartheater e Lonesome Leash si terranno al bar del Visionario e saranno ad ingresso libero.  Il concerto di Sonambient è organizzato in collaborazione con Megaphone Records, il concerto di Lonesome Leash e l’evento Paper Circus sono organizzati in collaborazione con Hybrida.

facebook
520