Udine: biglietti gratuiti per l’anteprima del film “Nebraska”

Nebraska posterAncora biglietti del cinema omaggio per i lettori di udine20.it in collaborazione con bora.la, per l’anteprima del film “Nebraska“.
L’anteprima è in programma a Udine lunedì 13 gennaio con inizio proiezione alle ore 20.30 presso il cinema Centrale (Via Poscolle, 8).
Sono disponibili 75 inviti per due persone, per un totale di 150 posti.
Per la prenotazione è sufficiente mandare una mail a [email protected] con in oggetto “Nebraska – Udine”, indicando nella mail anche il nome a cui prenotare gli ingressi (quindi basta un nome per due persone).
Una volta ricevuta la conferma (la manderemo entro venerdì 10 dicembre), basterà recarsi direttamente all’ingresso del cinema col proprio nominativo e la stampa della mail di conferma (o un cellulare su cui sia possibile visualizzarla).

Un padre e un figlio portano la commedia americana on the road sulle strade di un evanescente Midwest e sulle tracce di un’improbabile fortuna – alla ricerca anche di una comprensione reciproca che un tempo era sembrata impossibile.
Questa è la storia della famiglia Grant di Hawthorne, Nebraska.
Trapiantato a Billings, nel Montana, il testardo e taciturno Woody (Bruce Dern nel ruolo che gli ha fatto ottenere il premio come miglior attore a Cannes) ha ormai fatto il suo tempo –che per la verità non è stato un granché –e forse si sente un po’ inutile, ma è convinto di aver ricevuto un grosso colpo di fortuna: una lettera che gli comunica di essere il fortunato vincitore del jackpot di una lotteria pari a un milione di dollari.
Per reclamare i suoi soldi, Woody insiste di doversi recare immediatamente presso gli uffici della società che gestisce la lotteria a Lincoln, in Nebraska. Un viaggio di 1.200 chilometri che pare molto complicato da affrontare, visto che lui riesce appena a trascinarsi per qualche isolato, e comunque fermandosi spesso a bere qualcosa. Preoccupato per lo stato mentale del padre, tocca a David (Will Forte), il figlio riluttante e perplesso di Woody, accompagnarlo in quel viaggio all’apparenza ridicolo e senza scopo.
Eppure il loro strano viaggio finisce col trasformarsi in una specie di moderna odissea familiare. Quando Woody e David faranno una sosta nella loro cittadina di origine, Hawthorne – e la caustica matriarca dei Grant (June Squibb, A proposito di Schmidt) e il figlio anchorman (Bob Odenkirk, Breaking Bad) si uniranno a loro – la storia della fortuna di Woody lo farà sembrare per un momento un eroe che fa ritorno a casa. Poi farà uscire allo scoperto gli avvoltoi. Ma servirà anche ad aprire uno spiraglio sulle vite sconosciute dei genitori di David e su un passato più animato di quanto lui abbia mai immaginato.
Girato in bianco e nero, in un cinemascope che riflette la cupa bellezza delle cittadine americane e il contrasto tra i momenti divertenti e quelli commoventi della storia, il film contiene ironiche riflessioni sul tema della famiglia e sui suoi enigmi, su delusione e dignità, sull’autostima e sul semplice desiderio di riscatto.

 

facebook
905