PopSockets

Udine: camionista aggredito a sprangate

Un cittadino ucraino dipendente di una ditta di trasporti di Udine e’ stato aggredito nel tardo pomeriggio di ieri 5 aprile 2013, sul posto di lavoro. Secondo una prima ricostruzione dei fatti operata dalla Squadra Mobile di Udine, che si sta occupando del caso, l’uomo sarebbe stato colpito in testa con una spranga di ferro da quattro persone, presumibilmente dei connazionali, che si sono introdotti nella ditta. L’ucraino e’ stato ricoverato in ospedale a Udine. Un collega della vittima avrebbe assistito parzialmente alla scena. I quattro malintenzionati hanno intimato a entrambi di sdraiarsi a terra, hanno sottratto loro i telefoni cellulari e staccato i fili del telefono dell’azienda. I motivi dell’aggressione sono ancora sconosciuti. Sul posto la Polizia Scientifica per i rilievi. Gli agenti stanno sentendo il titolare dell’azienda e il testimone.

“La Hermes non resterà sola. Massima solidarietà all’azienda da parte della Cna-Fita Fvg, che si mette a disposizione assieme ad altre associazioni di categoria per qualsiasi supporto”. E’ il commento all’ aggressione di ieri alla ditta di trasporti Hermes, da parte del presidente Fvg di categoria della Cna Fvg Giosualdo Quaini. Quaini ha invitato il settore autotrasporto ad amplificare ancor di più il problema dell’illegalità “continuando a parlarne, perché agli atti mafiosi e alla criminalità organizzata non si risponde col silenzio. Siamo pronti a manifestare davanti ai cancelli della Hermes. Questi delinquenti non hanno fatto altro che scatenare controlli maggiori, che devono essere effettuati sempre più a livello europeo”.

facebook

Lascia un commento

508