Bearzi

Udine: “Dissonanze” gli appuntamenti di dicembre con la musica

Colapesce_e_Baronciani-e1434277388830Dissonanze è un network innovativo che mette al centro la sperimentazione, nella musica, nelle proposte culturali e anche nelle relazioni tra i soggetti coinvolti, insieme, in una rassegna ampia e articolata, con l’entusiasmo tipico della prima volta, ma con l’esperienza maturata in anni di lavoro dei singoli.
Il 10 dicembre a partire dalle ore 21 al Circolo ARCI Cas*Aupa di Udine (via Val d’Aupa 2) si terrà il party di apertura del festival SUNS Europe, dove si esibiranno tre dei dodici gruppi arrivati da tutta Europa per il più importante evento musicale nelle lingue minoritarie europee (che si terrà il giorno successivo, 11 dicembre, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine): Rhapsoldya (Hip hop/Crossover from Brittany), Tuath (Showgaze from Ireland) e Ilmu (Trip Hop
from Karelia).
Il 12 dicembre è atteso dalle 21.30 al Padiglione 9 dell’Ente Fiera di Udine il release party ufficiale di Vai Fradi, l’album di esordio solista di Luca Dorotea, in arte Doro Gjat, rapper e cantante friulano classe 1983, accompagnato dall’esibizione live della CarnicatsLiveBand e ospiti di eccezione. A seguire dj-set di Michele Poletto.
Il 18 e 19 dicembre ci sarà invece una due giorni musicale al Teatro S. Giorgio di Udine (via Quintino Sella) con il concerto disegnato di Colapesce e Baronciani che, dopo lo straordinario successo de “La distanza” (Bao Publishing), la graphic novel scritta e disegnata da Lorenzo Urciullo e Alessandro Baronciani, i tornano insieme sul palco con un nuovo spettacolo: un concerto disegnato.
A seguire il 19 dicembre una serata per gli amanti della musica indie-punk: fa tappa a Udine il Management del Dolore Post-Operatorio dell’etichetta Tempesta, in uno degli ultimi concerti a conclusione di un longevo e significativo ciclo durato oltre tre anni, al termine del quale il quartetto lancianese andrà in congedo per un lungo periodo di pausa. E ci salutano rendendo omaggio a uno degli artisti più rappresentativi della scena hardcore abruzzese, Lou X. Apriranno gli Zeman, band locale con un suono che affonda le sue origini nella scena post-punk made in Washington DC e che sta salendo sui  palchi della penisola a raccontare la crisi italiana, che riguarda valori fondamentali come la solidarietà
sociale.
Entrambe le date del 18 e 19 dicembre sono parte della “Stagione Tx2 Teatro Palamostre Teatro S. Giorgio”.

facebook
720