Bearzi

Udine: maltrattamento animali e resistenza, un arresto

polizia_castello
Un uomo residente a Udine, di 55 anni, è stato arrestato ieri sera dalla Polizia per minaccia aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamento di animali. La richiesta di intervento al 113 è partita intorno alle 20 da un fast food della zona della stazione dove l’individuo era entrato già ubriaco, con un coniglio al guinzaglio, terrorizzando gli avventori, sbattendo i pugni sul bancone, strattonando e gettando a terra l’animale e tentando di introdursi nella cucina. Alla vista degli agenti della Squadra Volante ha iniziato a minacciarli di morte, opponendo resistenza prima di essere caricato sull’auto di servizio. Durante il tragitto verso la Questura ha tentato di sfondare il vetro divisorio e ha picchiato la bestiola, minacciando poi anche la guardia medica intervenuta in Questura per visitarlo. Le Volanti erano state costrette a fare altri cinque interventi nell’arco di due giorni per occuparsi dello stesso individuo. L’uomo era stato tre volte in pronto soccorso, una in Prefettura dove si era fermato pretendendo le carte per diventare apolide e la sera dell’arresto, intorno alle 19, nello stesso locale se l’era presa con il barista che si rifiutava di versargli da bere.

facebook
497