Bearzi

Udine: musei civici, gli appuntamenti – 26/28 sett 2014

mori udine-2Anche per questa settimana tornano le iniziative del servizio didattico dei Civici Musei. Venerdì 26 settembre dalle 18 alle 19 è in programma la visita guidata “I fratelli Basaldella: Dino, Mirko e Afro”, un suggestivo percorso nelle sale di Casa Cavazzini alla scoperta dei tre grandi artisti. Dall’ingresso dove ci accolgono Mirko con la Cancellata delle Fosse Ardeatine (1953) e Afro con il suo Davide e Golia (1938), passeggiando negli appartamenti di Dante Cavazzini, passando per la sala dell’Avanguardia Friulana del 1928, sino alle stanze che raccolgono le opere giovanili dei tre e finendo con la sala dedicata alla scultura di Mirko, il visitatore potrà ammirare e visionare la concezione artistica dei tre maestri friulani omaggiati dalla critica artistica e presenti nelle maggiori collezioni europee e americane. (il costo della visita è di 5 euro a cui va aggiunto l’ingresso ridotto al museo con prenotazione obbligatoria).

Il museo Etnografico propone invece, per sabato 27 settembre dalle 16.30 alle 18.30, il laboratorio per bambini “Botanica parallela”. L’iniziativa, aperta ai piccoli dai 5 ai 10 anni, partirà da un racconto di Leo Lionni per scoprire un universo di specie vegetali inesistenti. Il costo del laboratorio è di 8 euro con prenotazione obbligatoria entro le 13 del 26 settembre.

Sempre questa settimana il servizio didattico dei Civici Musei offre la possibilità di partecipare a un’altra avventura alla scoperta dell’arte. Domenica 28 settembre dalle 11 alle 12 è in programma la visita guidata “L’architettura a Udine nel periodo della Belle Époque”. Nel 1902 Raimondo D’Aronco progetta gli stand dell’Esposizione Internazionale di Torino, un’importante occasione per l’arte applicata di prendere le distanze dal fasto apparente degli stili architettonici classici e di affermare la necessità di tornare ad ispirarsi alle forme della natura. Nasce così lo stile floreale, detto anche Liberty o, in Austria, Secessione. A Udine si possono ancora ammirare diverse opere di questa fase eclettica i cui principali rappresentanti sono Gilberti, Taddio, i Berlam di Trieste e lo stesso D’Aronco la cui opera più importante, il Municipio, racchiude in sé i fasti e le contraddizioni del periodo. Il costo dell’iniziativa è di 5 euro (il pagamento della visita si effettua alla biglietteria di Casa Cavazzini) anche in questo caso con prenotazione obbligatoria entro le 13 del 26 settembre.
Le diverse iniziative saranno realizzate al raggiungimento del numero minimo di 10 partecipanti. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare direttamente il servizio didattico dei Civici Musei telefonando allo 0432414749 (lunedì, martedì e giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17; mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13) o inviando una email all’indirizzo [email protected] (www.didatticamuseiudine.it).

facebook
494