Telegram

Udine: Palio dei Borghi. 20 settembre 2015

sfilata Palio
Una nuova sfida cittadina con maglietta, calzoncini e scarpette da corsa. Domenica 20 settembre i Borghi di Udine andranno alla conquista dell’ambito Gonfalone, che appartiene da un anno a San Lazzaro, nella quarta edizione del Palio promosso da Confcommercio, nell’ambito della Maratonina, con il patrocinio del Comune e il contributo della Provincia. La formula è confermata: ciascuno dei 7 Borghi storici di Udine schiererà un uomo e una donna che si contenderanno il trofeo sul percorso della mezza maratona. Il Borgo vincitore sarà il più veloce nella sommatoria dei tempi.
Il Palio dei Borghi, annunciato sabato 19, alle 17.30, dalla sfilata storica in costume medievale dei rappresentanti dei Borghi e dei figuranti di Cividale (alle 18 la presentazioni degli atleti), avrà quest’anno un’anteprima-novità nella serata di venerdì 18. In Casa della Contadinanza in Castello, a partire dalle 20.30, Confcommercio, d’intesa con la Maratonina, organizza infatti la Cena medievale con Delitto a cura di Anà-Thema Teatro. Si tratta di serate sempre diverse a seconda delle occasioni durante le quali, tra una portata e l’altra, i commensali, divisi in squadre, assistono a scene “in giallo” che culminano con un delitto e collaborano quindi alle indagini a caccia del colpevole. Per informazioni e prenotazioni: [email protected], 0432/538753 entro lunedì il 14 settembre.
«Nell’ottica di riscoprire il grande patrimonio di tradizioni di cui anche i borghi sono tenutari – commenta il presidente provinciale di Confcommercio Giovanni Da Pozzo – il Palio si è ricavato uno spazio consolidato all’interno di un appuntamento, quello della Maratonina, che accoppia al meglio i valori dello sport a una valorizzazione turistica della città».
«La valorizzazione dei borghi storici e delle tradizioni cittadine rientra tra le finalità che il mio assessorato si è posto sin dall’inizio del mandato – sottolinea l’assessore alle Attività produttive e turistiche del Comune di Udine Alessandro Venanzi –. Il Palio rappresenta in questo senso un’opportunità interessante anche in un’ottica di collaborazione con la Confcommercio. La nostra idea è di risvegliare il senso di appartenenza a un borgo cittadino e ricreare una tradizione da lasciare in eredità a chi verrà dopo di noi».
«Siamo soddisfatti che anche quest’anno la Maratonina sia arricchita dall’appuntamento con il Palio dei Borghi – aggiunge il presidente dell’associazione Maratonina Paolo Bordon –, che in pochi anni ha saputo ritagliarsi uno spazio atteso e partecipato all’interno della due giorni, riscoprendo e alimentando per questa occasione la componente sana e vivace del campanile cittadino».

facebook
1.266