Udine ricorda le vittime del nazismo con 10 pietre d’inciampo

Udine ricorda le vittime del nazismo. Nel 2020, la città di Udine ha aderito al progetto di posa di dieci pietre d’inciampo in corrispondenza dell’abitazione di alcuni nostri concittadini che, per motivi razziali o politici, furono strappati alle rispettive famiglie durante i rastrellamenti e portati a morire in qualche campo di concentramento nel cuore di un’Europa sprofondata nel baratro dell’Olocausto. Sabato mattina, è stata onorata la memoria di altre nove vittime della furia nazista: le pietre saranno collocate di fronte all’ex Questura di via Treppo e dedicate ad altrettanti poliziotti deportati. Il nostro tributo va a Filippo Accoriti, Alberto Babolin, Bruno Bodini, Giuseppe Cascio, Mario Comini, Antonino D’Angelo, Anselmo Pisani, Mario Savino, Giuseppe Sgroi.

841