Bearzi

Udine: si blocca tutto il calcio dilettanti e giovanile

Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia, riunitosi d’urgenza in data odierna, al fine di valutare le nuove disposizioni stabilite dal DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI (DPCM) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 55 del 04 marzo 2020 inerente le misure che entreranno in vigore da oggi, 5 marzo 2020, per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19, ha stabilito quanto di seguito.

Preliminarmente si riporta il comma c) dell’Art. 1 del suddetto Decreto il quale dispone:

. . . omissis . . .

lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idoneia contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori chevi partecipano.

. . .  omissis . . .

Premesso quanto sopra, considerando le difficoltà per le Associazioni e Società sportive dilettantistiche di garantire il rispetto delle nuove disposizioni, il Consiglio Direttovo ha deliberato la sospensione immediata dell’intera attività calcistica LND e SGS per tutte le Società che rientrano sotto la giurisdizione del Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia fino a nuove disposizioni.

La sospensione riguarda anche le sedute di allenamento, salvo per quest’ultime il rispetto di quanto previsto dal comma c) dell’Art. 1.

Si specifica inoltre che lunedì 9 marzo p.v., è stato convocato d’urgenza il Consiglio Direttivo nazionale della Lega Nazionale Dilettanti al seguito del quale verranno emanate nuove disposizioni.

facebook
376