Udine, Sofia e la cisti di Tarlov. Raccolta fondi per l’intervento

Sofia Pellegrini ha 22 anni e vive in provincia di Udine. Da Mereto di Tomba ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe per liberarsi di una malattia rara, non riconosciuta in Italia, chiamata cisti di Tarlov. In sei giorni ha raccolto 12mila euro.

“Si tratta di una sacca ripiena di liquido cerebrospinale che si forma nelle radici dei nervi spinali. Queste cisti stanno erodendo il mio osso sacro e spingono sui nervi che vengono strecciati, causandomi molto dolore”.

Affetta da questa malattia sin dalla nascita, Sofia racconta di aver dovuto affrontare tutta la vita dolori invalidanti, operazioni e spesso anche la ritrosia di alcuni medici.

“Da gennaio i dolori sono tornati più forti che mai e non riesco più a camminare autonomamente, quindi devo utilizzare le stampelle”.  

Tuttavia c’è una speranza: “Sono riuscita a trovare un dottore che può risolvere il mio problema in modo definitivo. Si tratta -del Dr. Frank Feigenbaum, un bravissimo neurochirurgo spinale americano, che opera in una clinica americana con sede a Cipro. I suoi interventi si concentrano esclusivamente sulla cisti di Tarlov”.  

“Il costo dell’operazione è però di 49.900 euro. Mi rivolgo quindi a tutti coloro che potranno contribuire, anche con una piccola somma. Aiutatemi a raggiungere il mio obiettivo: voglio vivere una vita libera dal dolore”.

La raccolta, che ha già ricevuto 230 donazioni, è raggiungibile al link https://gf.me/v/c/gfm/sofia-vs-tarlov-aiutateci-a-vincere 

1.492