Udinese: Pozzo condannato a risarcire Cainero

pozzo-1Il Tribunale civile di Udine ha condannato oggi il patron dell’Udinese, Giampaolo Pozzo, a versare 30 mila euro a favore del commercialista udinese e responsabile dell’Azienda speciale Villa Manin, Enzo Cainero. La somma è stata indicata dal giudice quale risarcimento dei danni morali patiti per una serie di affermazioni rese da Pozzo nel periodo precedente la campagna elettorale alle comunali di Udine del 2008, per cui Cainero correva quale candidato sindaco del Pdl. Al centro della controversia vi è una serie di allusioni a un coinvolgimento di Cainero nelle gestioni fallimentari del Venezia Calcio e della Fantoni Basket, affermazioni respinte da questi come false e denigratorie della sua professionalità. Tra le contestazioni anche alcuni sms inviati ai tifosi bianconeri poco prima del voto, con cui Pozzo li invitava a votare Honsell. Cainero ha già annunciato che intende devolvere in beneficenza il risarcimento ottenuto a favore di un paio di associazioni che si occupano di bambini malati e persone affette da tumori.

facebook
823