Bearzi

Vicino/Lontano: Serracchiani, sapere scongiura totem e tabù

SERRACCHIANI-AGOSTO-2013
“Attraverso conoscenza e sapere evitiamo di costruire totem e tabù” ha commentato la presidente della Regione Debora Serracchiani partecipando alla cerimonia di avvio del festival “Vicino/Lontano”, alla 11/a edizione e quest’anno dedicato proprio a una riflessione sui nostri totem e tabù attraverso un centinaio di eventi fino a domenica prossima. “Un titolo indubbiamente intrigante ma quanto mai attuale”, ha osservato Serracchiani, indicando che proprio “la conoscenza e il sapere ci possono aiutare ad evitare di costruire solo e soltanto totem e di guardare con sospetto solo e soltanto a dei tabù: la cultura fatta in questo modo, come proposto da Vicino/Lontano, è il mezzo migliore, forse il più popolare e opportuno per riuscire a superare queste nostre differenze. E’ dunque necessario fare sempre più cultura, avere ancora più cultura – ha indicato Serracchiani – ma soprattutto accettare le sfide culturali che stanno dietro ai cambiamenti, in qualsiasi settore”. Il vicepresidente della Regione e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello, si è soffermato sul fatto che “questi festival, le grandi espressioni artistiche che caratterizzano la nostra regione, rappresentano un ‘must’ del Friuli Venezia Giulia, conosciuti e apprezzati in tutta Italia e a livello internazionale”. Eventi “di grande caratura e di eccellenza che aiutano a ‘seminare’ bene nei nostri territori: a creare prospettiva e produzione, facendo crescere la comunità regionale e contribuendo, allo stesso tempo, attraverso i flussi generati, all’incremento delle nostre ‘casse'”. Per Bolzonello “cultura e turismo, vera attività economica”, sono dunque “un binomio imprescindibile ed in questo senso c’è l’esigenza di una proposta culturale elevata ed importante in tutto il Friuli Venezia Giulia”.

facebook
431