Bearzi

Att. produttive: Bini, da sindacati apprezzamento per scelte Regione

Udine, 11 nov – I sindacati hanno espresso vivo apprezzamento
per le scelte adottate dalla Giunta Fedriga a sostegno delle
attività economiche del Friuli Venezia Giulia, nonché per il
metodo della condivisione con le parti sociali perseguito
dall’assessore alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini,
nell’affrontare le problematiche alle quali il mondo produttivo
deve far fronte in questo periodo.

È quanto emerso nel corso dell’incontro in videoconferenza tra i
rappresentanti dei sindacati confederali Villiam Pezzetta (Cgil),
Franco Colautti (Cisl), Giacinto Menis (Uil) e l’assessore Bini,
svoltasi nel pomeriggio.

La riunione ha fornito all’esponente dell’Esecutivo l’occasione
per ribadire la volontà di far percepire nei tempi più rapidi
possibili agli aventi diritto le ulteriori forme di aiuto a fondo
perduto stabilite dalla Regione in seguito all’emergenza Covid.
Bini ha inoltre confermato il completamento della stesura della
legge SviluppoImpresa che approderà in Consiglio regionale
all’inizio del prossimo anno.

La norma consentirà alla Regione di essere al fianco del mondo
economico-produttivo con ulteriori strumenti, favorendone la
ripresa all’uscita dall’emergenza pandemica, ma sosterrà anche la
crescita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese, con
un’attenzione particolare all’innovazione.

Bini ha inoltre ricordato come, con l’ulteriore stanziamento di
18 milioni di euro per i ristori a fondo perduto, il Friuli
Venezia Giulia si distingua per l’ammontare dei fondi messi a
disposizione a favore delle attività colpite dalla crisi
derivante dalla pandemia. Benefici che Bini conta di conferire
alle casse delle attività destinatarie entro la fine dell’anno,
per contribuire – ha concluso l’assessore – alla tenuta del
comparto produttivo a livello economico e occupazionale, in
quanto i riflessi di ulteriori chiusure sarebbero fortemente
negativi per tutti i settori economici.
ARC/CM/ma

Powered by WPeMatico

facebook
249